menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con il Parma vittoria e bonus: il Romagna si impone per 25-16

Il match con il Rugby Parma 1931 si chiude con un successo per 25-16, risultato che vale il bottino pieno grazie alle 4 realizzate dai galletti.

Riparte con una bella vittoria davanti al pubblico di casa il campionato del Romagna RFC: il match con il Rugby Parma 1931 si chiude con un successo per 25-16, risultato che vale il bottino pieno grazie alle 4 realizzate dai galletti. È un’ottima partenza per il Romagna: Tauro conclude la prima azione del match con una meta, portando in vantaggio i galletti dopo nemmeno un minuto di gioco.

Il Parma risponde con due calci di punizione, entrambi mandati tra i pali da Righi, portandosi così in avanti per 6-5, ma i galletti tengono il passo e si riportano subito in vantaggio: è Maroncelli a concludere in meta, sfruttando al meglio una buona azione della mischia. Il parziale segna 10-6 dopo che il calcio di trasformazione di Gallo non va a segno.

Anche con un uomo in meno per il giallo a Velato, il Romagna continua a esercitare una buona pressione, andando vicino alla meta e perdendo poi l’occasione di marcare altri punti da calcio di punizione. Gli attacchi dei romagnoli proseguono costantemente fino alla fine del primo tempo, ma non basta per incrementare lo score, che resta sul 10-6.

Nella ripresa il Parma si mostra più aggressivo e al 6’ una meta tecnica consente agli ospiti di portarsi in vantaggio. I galletti, di nuovo in inferiorità numerica per il giallo a Maroncelli, subiscono il gioco degli emiliani, che approfittano di un calcio di punizione per allungare il proprio score, portandosi sul 16-10.

Il Romagna ritrova lo sprint giusto e con una fortunosa azione Fiori mette a segno la terza meta dei galletti, che grazie anche alla trasformazione di Soldati vale il controsorpasso. Avanti per 17-16 e in superiorità numerica (giallo al mediano del Parma Righi Riva), il Romagna continua a spingere a caccia della meta del bonus, che arriva al 26’: è proprio Maroncelli a mettere la firma sulla quarta meta dei padroni di casa, che vale il 22-16 dopo che la trasformazione di Soldati non trova i pali. Al 35’ arrivano altri tre punti preziosi per mettere al sicuro il risultato, grazie a una punizione indirizzata tra i pali da Soldati. I galletti chiudono di nuovo in superiorità numerica (giallo al tallonatore del Parma Silvestri) e non concedono altri punti agli avversari, che allo scadere mancano un calcio di punizione che gli avrebbe garantito il bonus difensivo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento