menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civ a Misano, Savadori sfiora il podio in Superbike. In Moto3 Zannoni riparte da vincente

A completare il podio è stato il riminese Roberto Tamburini (Bmw Cherry Box 24 Guandalini Racing), che ha avuto la meglio sul cesenate Lorenzo Savadori

Il 2019 dell'Elf Civ riparte da Michele Pirro. Il portacolori della Ducati del team Barni ha conquistato Gara 1 del round d'apertura di Misano, precedendo di quasi tre secondi il poleman Samuele Cavalieri, anche lui in sella ad una Panigale V4 preparata dal Motocorsa Racing. Pirro è scattato dalla seconda casella, ma ha preso subito la testa e ha costruito la vittoria nelle prime fasi di gara. Piazzando il giro veloce (1’36.737) al secondo passaggio ha messo subito un secondo e mezzo fra sé e gli avversari, distacco che è rimasto invariato fino alle ultime fasi, quando Pirro ha dato un ultimo “strattone”  al ritmo che ha allargato il divario dal più diretto inseguitore a quasi tre secondi.

"Sono molto contento di aver vinto la prima gara con questa moto e farlo con il Barni Racing Team è sempre una grande emozione - afferma Pirro -. Voglio dedicare questa vittoria a tutta la squadra e a Marco Barnabó che, nonostante l’impegno nel mondiale Superbike, è riuscito in poco tempo a mettermi a disposizione un mezzo competitivo". A completare il podio è stato il riminese Roberto Tamburini (Bmw Cherry Box 24 Guandalini Racing), che ha avuto la meglio sul cesenate Lorenzo Savadori, in sella all'Aprilia del team M2 Nuova Racing. Completa la top five Matteo Baiocco (Bmw DMR Racing), a precedere il compagno di squadra Luca Vitali.

In Moto3 ha fatto valere la sua legge il campione in carica Kevin Zannoni. Il sammaurese in sella alla TM del RGR TM Factory Racing ha avuto la meglio di appena un decimo su Alberto Surra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento