Cesena e il boccone amaro da digerire: "Siamo arrabbiati, ci serva come lezione"

"Siamo arrabbiati e dispiaciuti per quanto successo venerdì sera", sono le parole di Manuel Coppola, il quale ha ribadito come i bianconeri non abbiamo "sfruttato l'occasione"

Ingoiato il boccone amaro di venerdì scorso, il Cesena è già concentrato nell'impegno di giovedì prossimo contro il Cittadella. Ma scotta ancora la sconfitta casalinga contro lo Spezia. "Siamo arrabbiati e dispiaciuti per quanto successo venerdì sera", sono le parole riportate dal sito del Cesena Calcio di Manuel Coppola, il quale ha ribadito come i bianconeri non abbiamo "sfruttato l'occasione. Non abbiamo saputo mantenere il sangue freddo e la tensione ci ha fatto un brutto scherzo".

"Ci serva da lezione, gli errori che commetti devono darti gli insegnamenti giusti per non commetterli più e cercare di migliorare. Lo Spezia è stato bravo a limitarci, abbiamo perso meritatamente e non siamo stati gli stessi di Terni - aggiunge Cappola -. Quando sei in campo le provi tutte per raddrizzare le cose, a volte ci riesci a volte no. Non siamo intimoriti, questa sconfitta ci deve dare una spinta maggiore. Ringraziamo il pubblico del Manuzzi, dobbiamo essere più bravi a sfruttare il calore dei nostri tifosi”.

"Adesso dobbiamo guardare avanti, rimanere calmi e cercare di ottenere il massimo negli scontri diretti in casa - prosegue Coppola -. Il Siena, pur con mille problemi, sta disputando campionato di vertice, è una squadra forte. Bisogna guardare anche gli altri per il finale di stagione". Guardando la classifica, il Cesena a otto giornate al termine è a quattro punti dall'Empoli secondo in classifica.

"Può succedere di tutto - avverte il giocatore bianconero -. Noi ci sentiamo all’altezza della situazione ma in campo ci sono anche gli avversari. Venerdì è stata una brutta prestazione e ci prendiamo le nostre responsabilità”. Giovedì l'ostacolo si chiama Cittadella: "Dobbiamo cercare di fare punti a Cittadella, andare lì a testa alta convinti della nostra forza. Troveremo una squadra compatta che si chiude bene e riparte, un impegno da non sottovalutare”. Quanto al suo rapporto con la squadra e la città, l'auspicio di Coppola è di finire la carriera in bianconero a prescindere dalla categoria, perchè "questa è una piazza di calcio vera".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento