Sport

A Cesenatico il Vela Day conquista i giovanissimi, "Un'occasione per divertirsi e stare insieme"

"Anche quest'anno nonostante la pandemia che ha rallentato l'avvio di tutte le attività abbiamo avuto 130 partecipanti, di tutte le età"

A Cesenatico è andato in scena lo scorso weekend il Vela Day. Si tratta di un progetto nazionale della Federazione Italiana Vela, un invito che viene fatto da 3 anni a tutti i circoli e scuole vela d'Italia affiliati, affinché organizzino giornate aperte al pubblico. Occasioni per rendere inclusivo questo sport, che storicamente è stato d'élite, sia per i costi che per la sua tradizione, appartenente al mondo militare e a quello benestante.

Al Circolo Vela di Cesenatico, i partecipanti di sabato e domenica scorsi sono usciti gratuitamente in mare con l'istruttore, tutti tesserati e assicurati dalla FIV, per poi ricevere gadget e attestato al rientro. E, come spiega la responsabile della scuola vela del circolo cesenaticense Nadia Fellini, l'iniziativa ha riscontrato un importante successo: "Abbiamo una delle partecipazioni più alte della Regione, anche quest'anno nonostante la pandemia che ha rallentato l'avvio di tutte le attività abbiamo avuto 130 partecipanti, di tutte le età, in gran parte famiglie".

"Noi quest'anno - spiega Fellini - abbiamo puntato tutto sull'uscita in mare a bordo di barche collettive, delle derive, e i catamarani, che fanno parte della tradizione della nostra scuola vela e del circolo e vela, che in passato e recentemente ha avuto diversi campioni nelle discipline dei multiscafi".

Dalle nostre parti, non accenna a calare la passione per la vela, anzi, coinvolge tutte le fasce d'età, compresi i più piccoli. Mentre una volta chi entrava nella disciplina velica seguiva un percorso verso l'agonistica o la navigazione d'altura, oggi ci si avvicina anche in maniera più leggera e piacevole: "Dalla nostre parti - afferma la responsabile della scuola vela - quello che abbiamo riscontrato è che, al di là dell'attività velica propriamente sportiva, di chi partecipa alle regate e agli eventi internazionali, c'è proprio un aumento di interesse dal basso. Sia persone che si avvicinano oggi alla vela con minore timore proprio per andare a veleggiare, quindi anche accompagnati dall'istruttore senza magari la velleità di entrare in un vero e proprio percorso, sia a persone che accedono alla vela con l'idea di avvicinarsi al mare con un approccio diverso, di farlo in un'ottica di divertimento... abbiamo riscontrato un aumento delle partecipazione delle classi in attività veliche. Il primo giugno abbiamo dato il via alle attività con un centinaio di bambini di una scuola primaria dell'entroterra cesenate, venuta a fare la sua ultima giornata di scuola veleggiando. Quindi, non all'interno di un vero e proprio percorso velico, ma la vela come occasione di scoperta, di divertimento, di stare insieme".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cesenatico il Vela Day conquista i giovanissimi, "Un'occasione per divertirsi e stare insieme"

CesenaToday è in caricamento