Giampaolo: "Le tre giornate a Mutu sono esagerate"

Ancora a secco di vittorie, Giampaolo allevia la tensione buttandosi a capo fitto negli allenamenti. La squadra? "E' più unita"

Marco Giampaolo torna a fare il punto della situazione sulla squadra. Un andamento che assomiglia all'impasse; non ci sono sconvolgimenti in negativo né particolari successi che facciano sperare sul buon esito della stagione calcistica. Al buon gioco degli ultimi due incontri ancora non corrispondono le vittorie. In attesa di mettere a segno i tre punti il mister si concentra sugli allenamenti. Ma senza Mutu. Infatti il Cesena sarà orfano del numero 10 per tre turni.

Mister, quale è lo stato d'animo della squadra e da cosa si riparte?
"Non possiamo essere tranquilli e sereni perché abbiamo due punti in classifica, l'approccio agli allenamenti però è ottimo. Anche quella odierna è stata una seduta importante, da oggi ricostruiamo i presupposti per fare bene domenica. Il sacrificio è l'unica strada per far bene”.

Come valuta l'espulsione di Mutu a qualche giorno di distanza?
“Sull'espulsione non so dire se abbia cambiato le sorti della partita. Di sicuro c'è che la squadra ha fatto un'altra ottima prestazione ma stiamo pagando l'inizio da handicap. Al omento non possiamo più sbagliare approccio alla gara e abbiamo in testa di dover giocare le partite fino alla fine”.

Ma si è confrontato con Mutu anche alla luce della notizia delle tre giornate di squalifica?
“Sull'espulsione non dico altro rispetto a quello detto domenica, con Adrian non ho parlato perché è un giocatore che reputo maturo. Però credo che le tre giornate siano state un'esagerazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A che punto siamo nella creazione del fattore squadra?
“Siamo più uniti rispetto alle prime di campionato. Non stiamo subendo gol ma questa non è la riflessione da fare, io posso constatare una crescita del collettivo, bisogna continuare a lavorare per migliorare sempre. Abbiamo due punti in classifica, siamo ultimi ma non siamo una squadra morta che non ha più energie e risorse da mettere in campo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento