Bogdani spinge il Cesena in B. Il Siena vince 2 a 0

Si concude così l'ennesima sconfitta in casa del Cesena ancora saldamente inchiodato all'ultima posizione in classifica. Il Cesena regge per i primi 45 minuti, ma nel secondo tempo sprofonda in piena crisi

Si concude così l'ennesima sconfitta in casa del Cesena ancora saldamente inchiodato all'ultima posizione in classifica. Il Cesena regge per i primi 45 minuti, ma nel secondo tempo sprofonda in piena crisi con Brienza e l'ex di turno Bogdani a spezzare le speranze del popolo bianconero. E la Curva dispensa fischi, striscioni di protesta. In molti abbandonano gli spalti prima del triplice fischio.

Primo tempo. Gli ospiti, in casacca azzurra, impiegano solo 12 minuti per affacciarsi alla porta dei padroni di casa. Giorgi è puntuale a raccogliere un traversone sulla fascia e a colpirlo di testa, ma il tiro finisce alto sul primo palo. Al 21mo Martinho si inserisce perfettamente in area complice un roccambolesco rimpallo su un difensore, ma strozza troppo il tiro. La palla si impenna, Pegolo è bravo a rimnere in piedi e, con un colpo di reni, respinge in angolo.

Alla mezz'ora il Siena trova una buona punizione dal limite; la conclusione viene respinta dalla barriera, Brienza è puntale sulla ribattuta e conclude, ma la sfera termina a lato di poco. Dopo qualche minuto Martinez abbandona il campo per guai fisici, al suo posto del Nero. I bianconeri faticano ad entrare in area, così ci provano dalla distanza; Martinho, il più ispirato dei suoi, ci prova al 40mo ma non inquadra la porta; buona l'iniziativa e proprio allo scadere Arrigoni ci riprova da 40 metri, ma il tiro è centrale e l'attento Pegolo blocca a terra. Si concude così un primo tempo privo di emozioni vere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo tempo. Il Cesena torna in campo con gli stessi undici della prima metà e aspetta solo due minuti per trovare la porta; Malonga si gira dal limite, ma il tiro è debole e il portiere para a terra. Al 54mo il Cesena sfiora il gol. Santana su calcio da fermo dal limite dell'area con un tiro violento non centra lo specchio di poco e la conclusione si spegne alta. Sempre da un calcio di punizione, stavolta calciato da Rennella, i padroni di casa creano occasioni, ma a differenza del tentativo precedente, la sfera rotola ampiamente sopra la traversa.

Al 72mo minuto patatrac. Bogdani, appena entrato tra gli applausi bipartisan, innesta un contropiede e, giunto alla tre quarti, serve una palla d'oro a Calaiò. Ceccarelli è in colpevole ritardo e lo atterra da dietro. Per l'arbitro D'Amato di Barletta non ci sono dubbi: calcio di rigore e rosso. Sul dischetto posiziona la palla Terzi. Rincorsa breve, ma Antonioli intercetta e para. Sulla ribattuta i difensori non riescono a liberare e Brienza si fionda come un avvoltoio e con un pallonetto scavalca Antonioli.

Passano pochi minuti ed è raddoppio. Brienza, uno dei migliori del match, è bravissimo ad attaccare la profondità e crossare in area. Bogdani liberissimo si esibisce in spaccata e manda il pallone nel sette dove Antonioli può solo guardare. Subito dopo il secondo gol subito dalla Curva Mare viene esibito un eloquente striscione: “Non ci sono giustificazioni, tutti fuori dai coglioni” accompagnato da una bordata di fischi. A poco poco il Manuzzi, a partita in corso, si spopola e iniziano le contestazioni anche contro il presidente Campedelli e, sempre dalla curva si innesca un incendio per protesta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento