Il Cesena risponde al Matelica, Benassi all'ultimo respiro: piegato il San Nicolò

Una vittoria sofferta quanto fondamentale per il Cavalluccio che torna a -1 dalla capolista Matelica. La rincorsa continua

Il Cesena all'ultimo respiro porta a casa con un rocambolesco 3-2 una gara molto sofferta contro il San Nicolò. I bianconeri passano in vantaggio con Ciofi, poi la clamorosa rimonta degli ospiti con i gol di Minella e Salvatori. Il pareggio di Tortori e la rete di Benassi a pochi secondi dal 90' regalano una gioia al solito grande pubblico del Manuzzi. I bianconeri non perdono il passo del Matelica, che torna a un solo punto di vantaggio.

Il Cesena scende in campo con la pressione di dover vincere, visto che nel pomeriggio la Savignanese non ha fatto un favore ai bianconeri, perdendo in casa della capolista Matelica. Il San Nicolò Nitaresco si sta dimostrando una delle rivelazioni del campionato, per gli abruzzesi 28 punti in classifica che valgono la parte alta della classifica. Angelini si affida a Ricciardo supportato da Alessandro e Tortori, con Fortunato nel solito ruolo di incursore.

La cronaca

Al 10' alla prima occasione il Cesena sblocca una partita ostica, grande stacco di testa di Andrea Ciofi su un bel cross dalla destra. E' un vantaggio lampo perché passano 4 minuti e il San Nicolò pareggia con un azione simile. Una bella inzuccata di Santiago Minella batte l'incolpevole Agliardi. All 22' punizione dalla destra, sbuca in area Salvatori e beffa Agliardi con un tocco imprendibile. Manuzzi gelato, e non solo per il freddo. Il Cavalluccio accusa il colpo e non riesce a reagire fino al 44' quando Fortunato ha un'occasione d'oro, tutto solo in area non inquadra la porta di testa. Al 45' arriva la classica manna dal cielo, pasticcio della difesa ospite,  è lesto Tortori che insacca a pochi passi dal portiere. Si va al riposo sul 2-2.

Il Cavalluccio rientra in campo determinato a portare a casa una partita troppo importante per non lasciare scappare via il Matelica. Al 12' della ripresa ottima iniziativa di Moretti, il tiro del centravanti del San Nicolò viene murato dalla difesa bianconera. Al quarto d'ora Angelini si gioca la carta Tonelli. Gli abruzzesi chiudono tutti gli spazi, per il Cesena non è facile creare occasioni da rete. Al 27' del secondo tempo Valeri mette in mezzo una palla molto invitante ma non c'è nessun giocatore in maglia bianconera ad approfittarne. Al 30' il San Nicolò sfiora il vantaggio: Minella non arriva in spaccata sul pallone per quetione di pochi centimetri. Al 37' del secondo tempo ancora ospiti vicini al gol, il tiro da fuori area di Bontà finisce fuori di pochissimo. Quando manca solo un minuto alla fine della partita Maikol Benassi si trova al posto giusto al momento giusto. Grande opportunismo nello sfruttare l'ennesimo cross di Alessandro. Il Cesena ha saputo soffrire in un match complicato e conquista 3 punti fondamentali. La rincorsa al Matelica continua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento