Lucchini segna, Leali para, Nica rovina tutto: Cesena-Samp finisce 1-1

Il Cesena ha pareggiato 1-1 in casa contro la Sampdoria nella 12esima giornata della serie A. Un punto che, tutto sommato, sta addirittura largo ai bianconeri di Romagna

Foto Frasca

Il Cesena ha pareggiato 1-1 in casa contro la Sampdoria nella 12esima giornata della serie A. Un punto che, tutto sommato, sta addirittura largo ai bianconeri di Romagna: i blucerchiati hanno infatti dominato in lungo e in largo se si escludono i primi 10 minuti di gioco e quelli immediatamente successivi al vantaggio del Cavalluccio. Per il Cesena a segno Lucchini in mischia, mentre il pareggio della Sampdoria è arrivato per un autogol clamoroso di Nica che, su una palla rasoterra dalla destra, è incespicato sul pallone spedendolo alle spalle di Leali, migliore in campo e super in almeno sette occasioni. Il Cesena sale così a 8 punti (1 vittoria, 5 pareggi e 6 sconfitte) ed è ancora penultimo in classifica: peggio solo il Parma, fermo a quota 6 ed unica squadra sconfitta dal Cavalluccio. Era il lontano 31 agosto: la vittoria manca da allora.

PRIMO TEMPO - Nel Cesena rientra Brienza, infortunatosi contro il Palermo, e Bisoli schiera i bianconeri con un 4-3-1-2, con il fantasista alle spalle della coppia di attacco formata da Defrel e Hugo Almeida. Nella Sampdoria, invece, Sinisa Mihajlovic conferma il tridente d’attacco che ha fatto la fortuna dei blucerchiati in questa prima fase del campionato: Eder-Gabbiadini-Okaka. Buon inizio del Cesena con qualche palla in mezzo per Hugo Almeida, che però non riesce ad impensierire troppo Romero. Poi sale in cattedra la Sampdoria, e il Cesena si rintana nella propria metà campo: è Eder a sfiorare in due occasioni il gol, in particolare con un bolide su punizione allo scadere che lascia di stucco Leali, ma la palla termina sul fondo.

SECONDO TEMPO - La Sampdoria riparte con il piglio di chi vuole vincere la partita a tutti i costi e mette il Cesena alle corde. Colpo di tacco di Okaka, ma Leali è reattivo. Poi botta da fuori area di controbalzo di Eder, la palla sfiora il palo e termina sul fondo. E quando il Cesena sembra sul punto di capitolare, ecco che al 60’ arriva il gol di Lucchini che, sugli sviluppi di un calcio da fermo, mette dentro alle spalle di un colpevole Romero. Ma la goduria dura poco più di un quarto d’ora: al 76’ arriva infatti l’incredibile autogol di Nica che incespica su un pallone rasoterra proveniente dalla destra e mette alle spalle di Leali. Subito dopo punizione di Cascione e incrocio dei pali, ribaltamento di fronte e Leali salva il risultato con una bella parata su una girata di Okaka. La Samp, risvegliata dal pareggio, è una furia e prova in tutti i modi a portare a casa i tre punti. In un minuto e mezzo ne capitano di tutti i colori: tiro di Obiang e palla fuori di un soffio, siluro da fuori di Sansone e il palo salva il Cesena, poi Bergessio si presenta solo davanti a Leali ma il portiere bianconero, migliore in campo per distacco, lo ipnotizza e para la conclusione dell’attaccante sudamericano. Nel recupero ci provano Carbonero e Hugo Almeida, ma il triplice fischio dell’arbitro sancisce l’1-1 finale. E, per quanto si è visto, va bene così.

IL TABELLINO
Cesena (4-3-2-1): Leali; Perico (28' st Nica), Capelli (11' st Volta), Lucchini, Mazzotta; Carbonero, Cascione, Giorgi; Defrel, Brienza (37' st Djuric); Hugo Almeida. A disp.: Agliardi, Bressan, Krajnc, Magnusson, De Feudis, Coppola, Valzania, Zé Eduardo, Succi. All.: Bisoli
Sampdoria (4-3-3): Romero; De Silvestri ,Gastaldello, Silvestre, Regini; Soriano, Palombo, Obiang; Gabbiadini (26' st G. Sansone), Okaka, Eder (35' st Bergessio). A disp.: Da Costa, Fornasier, Romagnoli, Cacciatore, Duncan, Marchionni, Krsticic, Rizzo, Fedato, Wszolek. All.: Mihajlovic
Arbitro: Gervasoni
Marcatori: 60' Lucchini (C), 76' autogol Nica (S)
Ammoniti: Brienza, Capelli (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

Torna su
CesenaToday è in caricamento