Coppa Italia, Cesena ok: Laribi e Vita stendono la Samb. Oltre 7mila abbonati

Buon avvio dei padroni di casa, che impiegano appena 17 minuti per sbloccare il risultato grazie ad un calcio di rigore ben calciato da Karim Laribi

Foto Twitter Cesena Calcio

Il Cesena batte la Sambenedettese 2-1 e si qualifica per il terzo turno di Coppa Italia. Gli ospiti partono subito forte sfruttando il dinamismo di Esposito. I bianconeri trovano presto le geometrie e si affacciano dalle parti di Pegorin con una splendida combinazione Jallow-Crimi sulla destra, ma Gliozzi manca l’aggancio vincente sul suggerimento dello stesso Crimi. Al 16’ il vantaggio del Cesena. Mordini sceglie il tempo giusto per l’incursione in area e viene atterrato da Conson. Dagli undici metri Karim Laribi spiazza Pagorin. Al 34' Jallow sfiora il raddoppio, ma il suo sinistro in area è deviato in angolo con un prodigioso intervento dell'estremo avversario ospite. Sul finale di primo tempo ancora un superlativo intervento del portiere della Samb, che respinge in corner un tiro a giro di Marco Crimi.

Nella ripresa Cesena subito pericoloso dopo appena 120 giri di lancette con un colpo di testa di Jallow, bloccato da Pegorin. Otto minuti più tardi e i padroni di casa trovano il raddoppio con Vita, servito da Jallow, con un destro vincente sul secondo palo da fuori area. Al 18' brivido per la retroguardia bianconera: Agliardi devia la sfera su conclusione ravvicinata di Tomi e Miracoli da due passi la calcia sulla traversa. Sul finale gli ospiti hanno accorciato le distanze con Valente. Il Cesena trova il meritato passaggio di turno: il prossimo avversario sarà il Genoa di Ivan Juric.  Buona la cornice di pubblico, con 3426 spettatori. Nella giornata del debutto in Coppa Italia, intanto, sono state sottoscritte ulteriori 93 tessere, raggiungendo così un totale di 7008 abbonamenti per la stagione ormai alle porte.

Le interviste

"Per 70 minuti è stato un buon test - commenta mister Andrea Camplone -. Poi quando la stanchezza ha iniziato a farsi sentire, abbiamo commesso l’errore di intestardirci finendo per tenere troppo palla. Dobbiamo migliorare nella concentrazione perché sul finire della partita abbiamo perso troppo palloni ingenui che ci hanno portato a subire goal e in serie B non puoi permetterti di concedere nulla all’avversario altrimenti ti punisce alla prima occasione. In complesso però ritengo che come prima uscita ufficiale la squadra si sia mossa abbastanza bene".

L'allenatore ammette di aver visto "dei buoni sviluppi offensivi sebbene ancora dobbiamo migliorare ad attaccare maggiormente la porta avversaria. Non mi è piaciuto invece il goal subito. La squadra deve rimanere concentrata fino alle fine perché le partite terminano solamente al triplice fischio dell’arbitro". Un altro aspetto della partita: tanti cross in area, ma mai pericolosi: "Siamo ancora all’inizio e su questo aspetto dobbiamo ancora crescere molto - conclude -. Il campionato parte tra una ventina di giorni e abbiamo tutto il tempo per lavorarci, sicuramente arriveremo alla prima più pimpanti e collaudati".

Felicissimo Laribi, che, alla prima gara ufficiale, ha trovato il primo gol in bianconero: "Sognavo un esordio del genere. Immaginavo una partita come questa e alla fine si è veramente realizzata. E' stata una buona prestazione di squadra, peccato solamente per il goal nel finale. Ora dobbiamo preparare il match di Genova contro un avversario di categoria superiore e in un palcoscenico importante". Laribi ha raccontato anche il momento del rigore: "Mentre stavo concludendo a rete ho perso l’equilibrio e non sono riuscito a vedere la parte finale del tiro ma mi è bastato sentire il boato dello stadio per capire che la palla era entrata in rete. Segnare un goal all’esordio, davanti ai nostri tifosi e anche alla mia ragazza seduta in tribuna non poteva che essere una giornata perfetta, da incorniciare".

Il tabellino del match

Cesena (3-5-2)

Agliardi, Perticone (V.Cap), Cascione (Cap), Esposito, Kupisz, Crimi, Laribi (39' st Militari), Vita (20' st Sbrissa), Mordini, Gliozzi, Jallow (29' st Moncini).

A disposizione: Melgrati, Fulignati, Panico, Donkor, Maleh, Ligi, Setola

Sambenedettese (4-3-3)

Pegorin, Di Cecco (V.Cap), Conson, Patti, Tomi, Gelonese (24' st Sorrentino), Vallocchia (9' st Bove), Damonte (Cap), Troianiello (20' st Valente), Miracoli, Esposito.

A disposizione: Raccichini, Ceka, Miceli, Di Massimo, Di Pasquale, Rapisarada, Demofonti, Bacinovic, Candellori.

Reti: 16' pt Laribi, 10' st Vita, 46' st Valente

Ammoniti: 28' pt Patti, 31' st Gliozzi, 39' st Sorrentino, 39' st Perticone, 48' st Cascione
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento