Il Cesena impatta contro la Salernitana: anticipo al Manuzzi a reti inviolate

Drago si è affidato al 4-3-3, schierando il tridente Garritano-Djuric-Di Roberto ed affidando la cabina di regina a Schiavone

E' mancato l'atteso riscatto dopo il ko di venerdì contro il Bari. Al Manuzzi, la squadra di mister Massimo Drago non è andata oltre lo 0-0 contro la Salernitana. Nel primo tempo i padroni di casa hanno più volte l'occasione per sbloccare il risultato con Djuric, Perticone e Kone, mentre sono state prevalentemente sterili le iniziative della compagine di Beppe Sannino. Inizio di ripresa fotocopia, ma con i padroni di casa poco precisi negli undici metri. I bianconeri avrebbero meritato la vittoria, ma non hanno trovato il gol nonostante le numerosi occasioni. I campani si sono accontentati, portandosi a casa un importante punto in chiave salvezza.

PRIMO TEMPO - Drago si è affidato al 4-3-3, schierando il tridente Garritano-Djuric-Di Roberto ed affidando la cabina di regina a Schiavone, mentre Sannino ha schierato in attaccato Rosina e Joao Silva. Dopo un avvio di marca granata, è stato il Cesena a rendere pericoloso dopo otto minuti con un destro di Di Roberto deviato in angolo da Terracciano. Bianconeri ancora insidiosi, questa volta con Djuric, che non ha capitalizzato al meglio un traversone dalla destra. Con il passare dei minuti i romagnoli hanno preso in mano l'eredini del gioco, provando a sbloccare il risultato al 15' con Kone, con la conclusione arginata dall'estremo difensore salernitano. Ancora Cesena al minuto 20: cross preciso di Renzetti per Djuric, che però ha spedito la sfera sul fondo. Due giri di lancette più tardi doppio tentativo di Ronaldo, prima con un calcio piazzato e quindi sulla ribattuta con un tiro deviato in corner. Dopo una fase di gioco avara di emozioni, i padroni di casa hanno sfiorato il vantaggio su azione di calcio d'angolo, con un'incornata di Perticone di poco a lato.

SECONDO TEMPO - Inizio di secondo tempo sulla falsa riga dei primi 45 minuti, con i bianconeri più insistenti nel cercare la via del gol e stabilmente nella trequarti ospite. Ci hanno provato Garritano e più volte Djuric, ma è mancata sempre la precisione. Poca Salernitana; con il trascorrere dei minuti la stanchezza è cominciata a farsi sentire sulle gambe, con inevitabile calo del ritmo di gioco. Entrambi gli allenatori hanno fatto ricorso a forze fresche in campo. La Salernitana si è schierata con la difesa a cinque con l'obiettivo di portare a casa un punto molto importante in chiave salvezza. Nel finale Cesena all'arrembaggio, ma senza fortuna: all'85' doppio colpo di testa di Djuric; un giro di lancette più tardi Terracciano provvedenziale su Di Roberto e quindi all'88esimo tiro di Cinelli ribattuto da Panico. Nei cinque minuti di recupero non succede nulla: finisce 0-0.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Cosa si può fare in 'zona arancione'? Le faq con le risposte a tutte le domande

  • Coronavirus, 100 nuovi positivi nel Cesenate. Si piangono altre 5 anziane vittime

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

Torna su
CesenaToday è in caricamento