menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesena sterile, la Roma risorge: basta un gol di De Rossi al Manuzzi

Prima dell'inizio qualche problema, subito rientrato, all'impianto di illuminazione del Manuzzi. Di Carlo si è affidato al 4-3-1-2, confermando Carbonero alle spalle del tandem Djuric-Defrel, e preferendo De Feudis a Pulzetti

La Roma dopo il crollo in Europa rialza la testa. A Cesena è bastato un gol di De Rossi per tornare alla vittoria dopo cinque turni e difendere il secondo posto dall'assalto della Lazio, vittoriosa contro il Verona. Reazione sterile dei padroni di casa, involuti rispetto alle ultime prestazioni che hanno permesso alla squadra di Mimmo Di Carlo di raccogliere cinque punti nelle ultime tre partite.

PRIMO TEMPO - Prima dell'inizio qualche problema, subito rientrato, all'impianto di illuminazione del Manuzzi. Di Carlo si è affidato al 4-3-1-2, confermando Carbonero alle spalle del tandem Djuric-Defrel, e preferendo De Feudis a Pulzetti. Con capitan Totti ko, Garcia ha schierato il tridente composto da Gervinho, Doumbia e Ljajic. Primo squillo dopo appena un giro di lancette del Cesena, con un tiro dalla distanza fuori misura di Mudingayi. Immediata la replica della Roma, con una conclusione di Ljajic da posizione defilata, che ha trovato Leali attento sul primo palo. Ancora capitolino pericolosi al sesto minuto con un diagonale velenoso di Florenzi, che si è spento di circa un metro a lato del palo.

Al 13' un malinteso tra Giorgi e Carbonero ha innescato la ripartenza della Roma, con Gervinho che ha calciato debole, agevolando la presa a terra di Leali. Cesena in leggerà difficoltà nella fase centrale del match, con la squadra di Di Carlo costretta a ricorre spesso al lancio lungo per cercare le sponde di Djuric. Al 22' ghiotta opportunità dei padroni di casa, con il sinistro dalla distanza di Giorgi che si è spento di poco sopra la traversa. Al 41', su cross di Holebas, il vantaggio della Roma firmato da De Rossi, che col sinistro ha gonfiato la rete difesa da leali.

SECONDO TEMPO - Inizio di ripresa con un maggior possesso palla degli ospiti. Al 59' Gervinho ha lasciato partire un destro, con la sfera che si è spenta ampiamente sopra la traversa. Al 69' Di Carlo ha gettato nella mischia prima Rodriguez per De Feudis e poi Succi per Djuric, aumentando la pressione offensiva. Garcia ha risposto alle mosse del tecnico del Cesena, togliendo Ljajic per Yanga-Mbiwa. Al 83' capitolini pericolosi con un tiro da fuori aria di Nainggolan, deviato in corner da Lucchini. Finale senza emozioni, con la Roma che torna alla vittoria, interrompendo la striscia di risultati positivi del Cesena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento