menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città europea dello sport, Cesena sta per cedere lo scettro e prepara un dossier

Martedì mattina la sede del Coni ha ospitato l'incontro delle Città europee dello Sport 2014. Insieme a loro la rappresentanza di Torino, già designata Capitale Europea dello Sport 2015, e le città candidate al riconoscimento per il 2016.

Martedì mattina la sede del Coni ha ospitato l’incontro delle Città europee dello Sport 2014. Insieme a loro la rappresentanza di Torino, già designata Capitale Europea dello Sport 2015, e le città candidate al riconoscimento per il 2016. A rappresentare Cesena sono stati il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore allo Sport Christian Castorri. Durante l’incontro, a cui hanno partecipato il Presidente del Coni Giovanni Malagò, il Presidente di Aces Europe Gian Francesco Lupattelli e il Presidente dell’ANCI Piero Fassino, si è svolta la cerimonia di consegna delle “Benemerenze dello Sport Europeo” alle varie città.

“L’appuntamento – spiegano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Castorri – è stato anche l’occasione per fare un primo bilancio della bella esperienza, giunta ormai al termine, di Città Europea dello Sport. Abbiamo presentato un dossier con i principali progetti promossi a Cesena nell’arco di quest’anno, e predisponendolo noi stessi ci siamo sorpresi per la mole di attività messe in moto: dalle iniziative per promuovere il movimento e il benessere, come ‘Muoviti che ti fa bene’ e ‘Cesena Cammina’ (che sono ormai appuntamenti irrinunciabili per migliaia di cesenati) agli incontri di approfondimento sui valori sportivi, dall’entusiasmante kermesse del Festival della Letteratura Sportiva che ha portato a Cesena campioni e protagonisti del mondo dello sport, fra cui lo stesso Presidente Malagò, ai tanti eventi agonistici e non che si sono susseguiti di mese in mese. Ma senza dubbio, i progetti che ci stanno più a cuore sono quelli realizzati per le scuole e con le scuole, per promuovere fra i ragazzi non solo l’attività fisica come elemento fondamentale per il benessere della persona, ma soprattutto i valori più autentici dello sport: in questo senso, si è rivelato preziosissimo il contributo degli Ambasciatori dello Sport, che solo quest’anno hanno incontrato più di 500 ragazzi delle scuole medie. Gli studenti cesenati sono stati protagonisti entusiasti: la loro creatività ci ha regalato il logo e l’inno, mentre alcuni di loro si sono trasformati in reporter per raccontare la loro esperienza. E alla luce di questi risultati, ora che si sta per concludere il nostro anno da Città Europea dello Sport siamo più che mai determinati a proseguire nell’impegno, intrapreso già ben prima di questo riconoscimento, per diffondere la cultura sportiva più autentica e sana”.

La relazione sull’attività svolta da Cesena come Città Europea dello Sport è stata inviata anche  a “The Sports Foundation of Valencia and its European Observatory of the Best Sport Practices” e verrà valutata per l’assegnazione del  riconoscimento a Best City of sport 2014, che verrà consegnato il prossimo 19 novembre nella sede del Parlamento Europeo a Bruxelles.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento