menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Drago esulta sotto la curva: il Cesena trionfa in rimonta contro il Perugia

Incredibile l'esultanza di mister Drago, allontanato dall’arbitro dopo aver corso sotto la curva per festeggiare subito dopo la rete.

La fotografia del match è tutta sul volto felice di mister Massimo Drago, che non è riuscito a trattenere l'emozione, correndo sotto la curva dei tifosi bianconeri per festeggiare un'importante, quanto sofferta e meritata vittoria. Nel big match contro il Perugia dell'ex Pierpaolo Bisoli i padroni di casa si sono imposti per 2-1, salendo al quarto posto in classifica a quota 42 punti. Buona la prestazione del Cavalluccio, nonostante un primo tempo avaro di emozioni. Da cardiopama invece la ripresa, con gli umbri a sbloccare il risultato. Cuore e grinta hanno permesso agli uomini di Drago di ribaltare il risultato.

PRIMO TEMPO - Il primo cartellino giallo della partita arriva al 2' per Del Pete del Perugia che commette un fallo di mano. Al 5' gli ospiti conquistano una punizione ai 30 metri dalla porta di Gomis ma il tiro di Prcic finisce alto sopra la traversa. Il Perugia prova a manovrare l'attacco ma, all'11', arriva il secondo cartellino giallo per gli ospiti: Prcic ammonito per un fallo su Cascione. Nei primi 15 minuti di partita le due squadre continuano a studiarsi senza costruire occasioni da gol. Sensi riesce a conquistare la palla sulla trequarti al 18' ma il tiro finisce alto. La prima palla gol per il Cesena arriva al 22': Aguirre atterra Sensi al limite dell'area di rigore. Il calcio di punizione insidioso di Ciano viene messo fuori da Rosati. Sul calcio d'angolo, il portiere del Perugia commette una serie di papere con un controllo impreciso della palla. Tensione nell'area piccola degli ospiti con Perico che, dopo una scaramuccia con Volta, si vede arrivare il cartellino giallo. Anche il calciatore del Perugia viene ammonito. La squadra degli ospiti rimane in 10 dopo l'espulsione di Prcic per doppia ammonizione, il secondo cartellino giallo arriva al 42' in seguito a un brutto fallo da dietro su Ragusa. 

SECONDO TEMPO - Dopo quattro minuti Ragusa si divora il vantaggio. Gol mangiato, gol subito: alla prima azione pericolosa gli umbri passano in vantaggio: cross di Del Prete e incornata perfetta di Ardemagni. Il Cesena non accusa il culpo e sfiora due volte il pareggio con Djuric. La svolta con le mosse tattiche di Drago, con l'inserimento di Falco e Garritano. Al 34’ il neo entrato Falco si avventa su un cross di Renzetti, portando i bianconeri sull'1-1 con un gran sinistro da centroarea. Ciano, dopo aver sfiorato il 2-1, trova il gol dei tre punti. Incredibile l'esultanza di mister Drago, allontanato dall’arbitro dopo aver corso sotto la curva per festeggiare subito dopo la rete.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento