rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Cesena, Lugaresi in pressing sull'Agenzia dell'Entrate: "O dà l'ok o non recupererà più un euro"

Il destino del Cesena Calcio è appeso ad un 'via libera' dell'Agenzia delle Entrate: è quanto spiega, con chiarezza, il presidente Giorgio Lugaresi

Il destino del Cesena Calcio è appeso ad un 'via libera' dell'Agenzia delle Entrate: è quanto spiega, con chiarezza, il presidente Giorgio Lugaresi. E' una catena delicata: l' “ok” dell'agenzia fiscale è necessario per proseguire nell'iter di ristrutturazione del debito della società, che a sua volta è fondamentale per l'iscrizione al prossimo campionato di serie B. Già ora, coi tempi tecnici dei tribunali – anche i più brevi possibili – il Cesena ricadrebbe in un periodo di “proroga”, oltre cioè le scadenze fissate per il prossimo campionato. Quindi ogni giorno è utile.

Che beneplacito deve dare l'Agenzia dell'Entrate? Lo Stato è uno dei più grossi creditori del Cesena Calcio, per via del fisco. Scrive Lugaresi in un post di martedì mattina: “Oggi è il 12 giugno, il Cesena Calcio aspetta di poter firmare l’accordo di transazione fiscale con l’Agenzia delle Entrate di Forlì e Bologna. Sono ancora gli unici creditori a non aver sottoscritto l’accordo di ristrutturazione come invece hanno già fatto da tempo le banche, i fornitori, e gli altri creditori. Tutti si sono messi a disposizione perché il Cesena continui a vivere e a saldare i debiti segnati in bilancio. Se l’Agenzia delle Entrate non lo facesse per tempo non prenderebbe più un euro o forse solo qualche spiccio”. Lugaresi rassicura chi ha già sottoscritto l'abbonamento: “Chi ha già fatto l’abbonamento lo potrà disdire e riprendere i suoi soldi. Chi ama il Cesena, chi ci lavora da molti anni aspetta fiducioso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena, Lugaresi in pressing sull'Agenzia dell'Entrate: "O dà l'ok o non recupererà più un euro"

CesenaToday è in caricamento