Sport

Beretta: "Firmo per un pareggio". Out Iaquinta e Mutu

Mister Mario Beretta sembrava sereno nella conferenza che precede l'allenamento a porte chiuse in vista della partita di mercoledì con la Juve. Iaquinta e Mutu non sono convocati

Mister Mario Beretta sembrava sereno nella conferenza che precede l'allenamento a porte chiuse in vista della partita di mercoledì con la Juve. Eppure c'è poco da ridere visto che il colosso Juventus sembra inarrestabile mentre Beretta non può disporre di Von Bergen e anche Mutu e iaquinta non sono al top. La sfida agli antipodi sembra un incontro tra Davide e Golia che si disputerà in un Manuzzi con qualche “serpe in seno”. Da domenica infatti si sussegue il tam tam mediatico contro i doppiosciarpisti.

Mister che Juventus ha visto, contro la Roma?
"Senza dubbio è una grande squadra e non c’era bisogno di vederla giocare per confermarlo. Sta molto bene fisicamente e mentalmente, sono carichi e non vorranno fallire l’appuntamento".

C’è un sistema per fermare questa squadra?
"Sicuramente i ragazzi dovranno dare più del 100% e sperare in una partita sottotono da parte della Juventus. Noi non dovremmo sbagliare nulla facendo una partita di sacrificio".

Riguardo all’utilizzo di Iaquinta dal primo minuto, il tecnico non si sbilancia. “Vincenzo lo dovrò valutare quest’oggi, martedì, nell’allenamento di rifinitura. Dopo la partita contro il Palermo - aggiunge - ha risentito di un dolore alla schiena, spero di poterlo schierare".

Che strategia dovrà utilizzare il Cesena per arginare i movimenti senza palla degli attaccanti e fermare il pilastro di centrocampo: Andrea Pirlo?
"Credo che Pirlo non sia l’unico a trovare soluzioni vincenti. Andrea è un centrocampista difficilmente marcabile è sicuramente un uomo che riesce sempre a trovare la giocata giusta. Dovremmo bloccare le azioni sul nascere".

Per mercoledì: Parolo e Santana?
"Parolo farà parte del match, Santana ha recuperato e sicuramente sarà utilizzabile".

Cosa ne pensa di Del Piero?
"Del Piero è un grande professionista che si fa trovare sempre pronto in ogni circostanza e  spesso è decisivo. E’ uno degli ultimi talenti del calcio italiano".

Beretta aspetta la Juve

Riguardo alla partita giocata contro il Palermo, le chiedo come mai invece di sostituire Renella per Iaquinta, non ha optato per togliere un centrocampista e schierare il tridente?

"Non volevo perdere la partita perché era meglio guadagnare un punto che nessuno. In quel momento eravamo in difficoltà a centrocampo e non ho voluto rischiare".


Si va a delineare così,  salvo complicazioni dell’ultima ora, la formazione che affronterà la vecchia signara, nel recupero della 33° giornata:

Antonioli, Ceccarelli Moras, Rodriguez, Lauro, Guana, Colucci, Parolo, Malonga e convocati Lolli e FIlippi.
Idisponibili: Pudil, Calderoni, Martinez e Martinho. Squalificato per il match: Von Bergen.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beretta: "Firmo per un pareggio". Out Iaquinta e Mutu
CesenaToday è in caricamento