Arrigoni: "Con il Gubbio schiero una squadra equilibrata"

Sei punti in tre partite. Dopo un esordio in bianconero sfortunato, Daniele Arrigoni sembra sempre più l'uomo giusto nel posto giusto

Sei punti in tre partite. Dopo un esordio in bianconero sfortunato, Daniele Arrigoni sembra sempre più l'uomo giusto nel posto giusto. Dopo la scoppiettante performance degli undici domenica, con la pennellata di un redivivo Mutu, il mister si prepara al''incontro di mercoledi con il Gubbio valevole per la coppa Italia. Aveva puntato tutto sul morale e per ora risulta vincente visto che ci si solleva dalla classifica. Ancora non si è in zona salvezza ma almeno si può tirare un sospiro di sollievo.

"Le vittorie portano morale, va sempre meglio. Il problema è che siamo ancora indietro in classifica” In una frase Arrigoni ha affrontato gioie e dolori del momento di euforia. Contro il Gubbio saranno a riposo Mutu e Von Bergen, che saranno a Villa Silvia ad allenarsi visto che l'incontro con la Juve di domenica è sempre più vicino.

“Spero di far giocare Candreva per fargli fare minuti, - ha continuato - in panchina invece si spalleggiano Parolo e Martinho pronti ad entrare in caso di necessità. Avrei voluto far riposare Guana, ma voglio scendere in campo con una squadra equilibrata” ha rivelato. Ricci va verso la conferma sul campo di Torino: “Domenica ha giocato bene e ha svolto quello gli avevo chiesto”.

Tornando al match di mercoledì probabilmente Ravaglia farà il suo ritorno tra i pali, anche se Calderoni si sta allenando molto bene. “Benalouane è forte fisicamente, è veloce, sa giocare, deve solo riuscire ad allenare la concentrazione. - Questo il parere del mister che prosegue - Bogdani è un punto di riferimento per la squadra: se tutti quelli che entrano si comportassero come lui non avremmo più problemi”.

“Ho convocato mio figlio, - continua - ma se non fosse stato infortunato avrei convocato Vesi. Non ho paura che possa sembrare che io lo faciliti, anzi potrà essere il contrario. Io guardo molto al settore giovanile”.
Infine, in merito a Gigi Simoni ha detto: “E' sempre stato un grande personaggio nel calcio, nonostante non abbia raccolto tutto quello che ha seminato credo di poter dire che si è divertito, ha avuto tutte le esperienze possibili nel calcio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento