Aspettando il Matelica il Cesena centra il pokerissimo: piegato 2-0 il Giulianova

I gol di Rutjens e Biondini affondano il Real Giulianova. Ora il Cavalluccio è a + 5 dal Matelica, impegnato domenica

I gol di Rutjens e Biondini all'11' e al 46' della ripresa piegano il Real Giulanova e regalano al Cesena un Natale sereno. E' il quinto successo consecutivo per gli uomini di Angelini. che hanno davvero messo il turbo. Aspettando il Matelica, impegnato domenica a Isernia, il Cavalluccio ora è a + 5 rispetto ai marchigiani.

Dopo una settimana da capolista solitaria Angelini lancia lo spagnolo Rutjens, ex Recanatese, al centro della difesa. Il Real Giulianova staziona a metà classifica guidato in panchina dall'ex giocatore del Cesena negli anni '80 Domenico Stallone. Pre-partita da brividi con la Curva Mare che rende omaggio a Lucio di Cesenatico, musicista grande appassionato del Cavalluccio scomparso a 71 anni . “La curva si accende come un cielo stellato per tutti i fratelli che non abbiamo dimenticato”, lo striscione esposto dalla curva intonando la canzone dello storico membro dell'orchestra Casadei. In campo anche la consegna della maglia ai parenti di Lucio.

La cronaca

Al 7' si fa vedere il Cesena, bel cross dalla sinistra di Danilo Alessandro per Ricciardo che viene anticipato da un difensore avversario. Al 13' azione confusa in area, Fortunato non riesce a concludere a rete da posizone favorevolissima. Col passare dei minuti il Cavalluccio aumenta la pressione, al 25' Tortori mette una palla d'oro in area per Noce che conclude alto sopra la traversa. Passano dieci minuti e la palla buona capita allo stesso Tortori che davanti a Mazzocchetti non inquadra la porta. Al 37' ci prova Ricciardo di testa ma il portiere ospite è attento. Il  primo tempo si chiude a reti bianche dopo 45 minuti di predimonio territoriale bianconero non concretizzato, con il Real Giulianova molto abbottonato in difesa. 

Il secondo tempo si apre con una chance per il Real Giulianova: tiro deviato di Torelli con il solito grande Agliardi che ci mette una pezza. Scampato pericolo per il Cesena che all'11' sblocca la gara: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Rutjens prende l'ascensore e batte Mazzocchetti con un colpo di testa imperioso. Primo sigillo per il difensore spagnolo alla prima presenza in bianconero. Al 21' botta dal limite di Capitan De Feudis con Mazzocchetti che para in due tempi.Al 26' una bella notizia, si rivede Biondini che entra in campo al posto di Jacopo Fortunato. Nell'ultimo quarto d'ora girandola di cambi con gli ingressi di Tonelli, Marfella e Capellini che prendono il posto di Tortori, Ciofi e Alessandro. Al 46' i bianconeri chiudono la partita ancora con un'azione nata da calcio d'angolo. Davide Biondini raccoglie un cross di Campagna e batte per la seconda volta Mazzocchetti. E' l'epilogo perfetto per una serata da incorniciare. E' ufficiale: il Cavalluccio prova la fuga salendo a + 5 sul Matelica,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento