Cesena-Forlì, Angelini: "Sarà una partita complicatissima. Ma non temiamo nessuno"

Per quanto riguarda la formazione, il tecnico bianconero fa capire che non ci sono troppi cambi in vista

Il Cesena apre le porte al Forlì. 53 anni dopo le due compagini della via Emilia tornano a sfidarsi. L’ultima volta che Forlì e Cesena si sono incontrate in campionato fu in occasione della 24esima giornata di Serie C girone B, nel lontano 1964-65, e il Cesena riuscì a imporsi al Tullo Morgagni per 0-1. Per i bianconeri è il terzo derby della stagione: i precedenti, contro Sammaurese e Santarcangelo, sono finiti alla stessa maniera, con un poker di reti, ma mercoledì è un’altra storia e mister Beppe Angelini lo sa bene.

QUI FORLI' - RABBIA CAMPEDELLI: "DAREMO TUTTO"

"Sarà una partita complicatissima, che tra l’altro non abbiamo avuto la possibilità, noi come il Forlì, di preparare con una settimana intera di lavoro, e per questo sarà fondamentale l’apporto del nostro pubblico - ha evidenziato l'allenatore -. Noi sappiamo cosa vogliamo, ma poi ci sono gli avversari che ora sono un po’ indietro in classifica, ma in estate si parlava del Forlì come di una squadra di vertice e un motivo ci sarà. Da parte nostra però l‘atteggiamento dev’essere sempre lo stesso: rispettare tutti e non temere nessuno. Non possiamo permetterci di sottovalutar e l’avversario anche se un calo di concentrazione è sempre dietro l’angolo. I ragazzi stanno però dimostrando di avere la testa sulle spalle e sono sicuro che, a livello di impegno, la partita non la sbaglieranno”.

Per quanto riguarda la formazione, il tecnico bianconero fa capire che non ci sono troppi cambi in vista: "Ho ancora qualche ora per decidere ma può darsi che riproponga la stessa formazione e a fare qualche variazione domenica a Jesi. Questo non vuol dire che a decidere la partita non possano essere quelli che subentrano dalla panchina".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento