Al Foggia non basta Mazzeo, il Cesena recupera sul finale: finisce 3-3

Il Cesena, se non altro, ci mette il cuore. I bianconeri di Castori pareggiano 3-3 in casa contro il Foggia-spettacolo di Giovanni Stroppa

Il Cesena, se non altro, ci mette il cuore. I bianconeri di Castori pareggiano 3-3 in casa contro il Foggia-spettacolo di Giovanni Stroppa che si conferma una delle squadre più indecifrabili del campionato di serie B. Dopo un primo tempo terminato sullo 0-0, sale in cattedra Mazzeo. Il fantasista rossonero prima con due assist per i gol di Coletti e Beretta al 48’ e al 52’ e poi con un gol mostruoso al 70’ sembrava aver chiuso la pratica, ma questa volta i bianconeri hanno reincarnato lo spirito del loro mister. 

Prima hanno accorciato le distanze (1-2) con Dalmonte servito da Panico, poi dopo il gol del doppio vantaggio degli ospiti, seguiti da diverse migliaia di tifosi, hanno raggiunto il pareggio in zona Cesarini: decisivi i gol prima di Panico all’83’ e poi di Rigione sugli sviluppi di un calcio di punizione. E’ giusto un brodino caldo per un Cavalluccio ancora ammalato, ma che deve giocoforza giocare tutte le partite con il coltello tra i denti, come ha fatto gli ultimi 15’ del secondo tempo, se vuole avere qualche chance di permanenza in serie B.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento