Un bel Cesena strappa un punto alla Fiorentina

Finisce 0 a 0 con i viola ma i bianconeri centrano due traverse. Mutu si fa espellere nel secondo tempo per una manata in faccia a Cassani. Il Cesena è sul pezzo ma gli è mancato un pizzico di fortuna

Finisce a reti inviolate il bel match tra Cesena e Fiorentina. Grande assente della giornata è stato il pizzico di fortuna necessario a trasformare, le due traverse centrate dal Cesena, in almeno un gol. A difendere i pali dei biancoreri è tornato un Antonioli che ha fatto subito la differenza. I Viola, orfani di Gilardino, non hanno impensierito a dovere il Cesena, tanto che a fine partita il tifo di Firenze ha contestato l’allenatore.

Primo tempo. “Spingere in avanti, correte e tirare il più possibile in porta che dietro ci pensiamo noi”. Sembra questo il messaggio della retroguardia bianconera ai colleghi. Il primo tempo si è chiuso a rete inviolate, ma il possesso palla è nettamente a favore dei bianconeri che, dal 12mo, giocano in area viola. Tanto che la difesa  di Von Bergen, a volte, avanza fino a centrocampo. Il Cesena si avvicina al gol prima con Guana che, al 19mo, riceve palla e scarica da fuori area una bordata, ma si infrange sulla traversa. Se fosse stato appena più bassa, la curva avrebbe assistito, in prima fila, ad un gol da incorniciare.

La sensazione è quella di un Cesena che sta ingranando la quarta, manca solo un pizzico di fortuna per andare in vantaggio. L’apice del gioco si raggiunge al 27mo con uno scambio perfetto tra Ceccarelli ed Eder. Il carioca restituisce palla di tacco al compagno in progressione che prende la mira e tira in porta, ma disinnesca Boruc con una gran parata in tuffo. I viola non si limitano a difendere; solo una prodezza di Antonioli impedisce che, una delle poche azioni targate Fiorentina, sporchi il dipinto che per il momento ha due colori: il bianco e il nero. Al 31mo deve intervenire per porre fine a un pasticcio della difesa. In scivolata ostacola l’avanzata del solito Jovovic e la curva mare sembra dirgli: bentornato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo tempo. Le formazioni hanno dato vita ad un gioco più equilibrato, ma sempre sbilanciato dalla parte del Cesena che continua ad impensierire i viola sfiorando la rete con la traversa di Candreva al 7mo. Mutu, in campo fin dal primo minuto ma grande assente nel gioco che conta, poteva girare le carte in tavola al 27mo. Ma è troppo egoista: decide di tirare in porta nonostante sia troppo angolato per riuscirci. Boruc chiude lo specchio e tira un sospiro di sollievo visto che alle sue spalle Eder era fermo, solo e con un’autostrada sgombera davanti a sé per il vantaggio. Sarebbe stato un gioco da ragazzi affondare il colpo.

Quando Mutu si fa espellere per fallo di reazione, con tanto di manata a Cassani, in pochi sembrano notare la sua assenza. Soprattutto si chiede di più ad un altro che è in campo, ma assente dal gioco: quel Parolo che ancora non convince. Finisce quindi 0 a 0 con i viola. Va segnalato l’arbitraggio di Russo da Nola contestato più volte durante i novanta minuti e soprannominato “due pesi due misure”. Non ha fischiato un rigore al Cesena su un fallo di mano molto ravvicinato. Ottimo il rientro di Antonioli che è stato impeccabile. Lunga vita al portiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento