menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, blitz vincente per la Fenice Cesena in terra ligure

La formazione di Raffaele Casadei si impone di forza nel primo e nel terzo set, perde il secondo per qualche disattenzione di troppo e chiude poi nel quarto amministrando un vantaggio di 4 punti a partire dalla seconda sosta tecnica

Blitz vincente da 3 punti per la Fenice Sar Thermolutz Cesena R.I.V. in quel di La Spezia, in una delle trasferte più lunghe ed insidiose del campionato, contro una formazione - quella ligure - che non appena avrà trovato i giusti equilibri potrà sicuramente dire la sua in questo torneo. La formazione di Raffaele Casadei si impone di forza nel primo e nel terzo set, perde il secondo per qualche disattenzione di troppo e chiude poi nel quarto amministrando un vantaggio di 4 punti a partire dalla seconda sosta tecnica.

Il coach cesenate sceglie la diagonale Rasi-Casadei G., i centrali Rossi e Mughetti, con Bertacca in posto 4 assieme a Boschetti e Zauli libero; coach Marselli di contro punta su capitan Tosi in cabina di regia in diagonale con l'opposto Perissinotto, centrali De Rosa e Scapizzi, con Poli  e Giannarelli a schiacciare in posto 4 e Pozzatello libero. Primo set dove gli ospiti non perdono tempo per prendere il comando delle operazioni, con Rasi che con una lucida regia si appoggia molto ai posti 4; Spezia trova qualche buona risposta dal suo opposto e da Poli, ma non è abbastanza per restare in partita; chiude un contrattacco di Boschetti (25-19).

Secondo set sostanzialmente in equilibrio con Tosi che coinvolge maggiormente nel gioco i suoi centrali (soprattutto De Rosa) ottenendo buone risposte; è proprio il centrale locale a fermare due contrattacchi di Boschetti che creano il gap sufficiente (21-18) per la Zephyr; entra Aldini per Boschetti ma non basta (25-22). Partenza troppo soft nel terzo parziale per i cesenati, che soffrono il servizio di Poli (0-3); ospiti sempre a rincorrere sino al doppio cambio subito dopo la prima sosta tecnica: entrano Pierini e Venturini per Rasi e Casadei G. e così come accaduto contro Conselice l'opposto riminese ha un attimo impatto sulla gara; sale in cattedra anche Bertacca a muro e per Spezia è notte fonda (25-16).

Nel quarto parziale sembra che la gara si incanali definitivamente sui binari cesenati: Pierini è ispirato nonostante l'infortunio alla mano e manda in costante apprensione il muro locale; Tosi si affida al suo opposto per rimanere in gara, ma è troppo poco con Mughetti e Rossi che fanno la voce grossa al centro della rete; i cesenati rimangono sempre avanti di 2-3 punti sino all'errore finale di Scapizzi (25-22).

Zephyr La Spezia-Fenice Sar Thermolutz Cesena R.I.V. 1-3 (19-25, 25-22, 16-25, 22-25)

Zephyr: Tosi 5, Perissinotto 15, Poli 12, Giannarelli 6, Baldassini, De Rosa 14, Scapizzi 6, Pozzatello (libero 1), Botti (libero 2). N.e. Paoletti, Aliciarri, Barbaruzzo, Zoppi. All.: Marselli.
Fenice: Casadei G. 10, Mughetti 9, Caminati, Pierini 2, Rossi 9, Bertacca 14, Rasi 2, Aldini 1, Venturini 11, Boschetti 16, Zauli (libero 1). N.e. Mazzi (L2). All.: Casadei R.
Arbitri: Revelli e Coppola

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento