Il Cesena spaventa la capolista: ma Donnarumma trascina l'Empoli alla vittoria

I toscani di Aurelio Andreazzoli calano subito un uno-due micidiale firmato Donnarumma e Bennacer, ma poi il Cesena trova una clamorosa reazione, che non porta purtroppo punti

Il gol del 2-3

Un Empoli con i favori del pronostico passa al "Manuzzi" contro un Cesena tutt'altro che arrendevole davanti alla prima della classe e sempre più vicina alla serie A. I toscani di Aurelio Andreazzoli calano subito un uno-due micidiale firmato Donnarumma e Bennacer che mette temporaneamente nel congelatore la squadra di mister Fabrizio Castori, scesa in campo con un approccio totalmente sbagliato. Poi arriva la reazione, che matura con un gol in chiusura di primo tempo con Scognamiglio. Gol ed emozioni nella ripresa: i bianconeri lottano e trovano il 2-2, ma l'Empoli punisce subito col solito Donnarumma. Al Cavalluccio non resta che fare punti sabato prossimo, quando incontrerà un Brescia in odore di salvezza.

Primo tempo

Castori si affida al 4-3-3 con Moncini titolare e Jallow in panchina, mentre Andreazzoli risponde con un 4-3-1-2 con Donnarumma e Caputo terminali offensivi. Gli ospiti impiegano 120 giri di lancette per mostrare tutta loro superiorità. Di Lorenzo al cross dalla destra, Caputo stacca di testa ma manda alto. E' il preludio al gol: la firma è del solito Donnarumma, fulmineo ad approfittare di una palla vagante in area dopo un rimpallo e spingere di sinistro la palla in rete. E' un Empoli devastante, che trova subito il raddoppio con un mancino ben angolato sul secondo palo di Bennacer. I bianconeri colpiti a freddo non riescono a trovare una reazione; mentre la squadra di Andreazzoli controlla totalmente la partita. Al 22' si vede per la prima volta il Cesena con Moncini ben lanciato di Laribi, ma trova un Gabriel ben schierato in porta a coprire lo specchio. I bianconeri trovano coraggio col passare dei minuti: Scognamiglio ci prova con una rovesciata complicata, la sfera si spegne alta sopra la traversa. La pressione della squadra di Castori paga: al 37' Scognamiglio sfrutta al massimo un corner di Laribi e batte di testa Gabriel, rimettendo in partita i bianconeri.

Secondo tempo

Si riparte con gli stessi undici dei primi 45 minuti. La prima incursione è di marca romagnola, con Kupisz che vede l'inserimento di Laribi che non agguanta la sfera, bloccata da Gabriel. Più Cesena che Empoli: al 53' ghiotta chance per i padroni di casa con Dalmonte; il numero 14, a pochi passi dalla porta, deve solo spingere in rete un tiro-cross di Fedele, ma calcia clamorosamente a lato. Sette minuti più tardi ci prova Kupisz con un bolide dalla distanza, l'estremo difensore empolese si allunga e devia in corner. Nell'azione successiva il neo entrato Schiavone (subentrato a Fazzi) serve l'assist per la testa di Moncini che capitalizza in rete. Neanche il tempo di festeggiare che l'Empoli trova il 3-2: il Cesena cala l'attenzione e Donnarumma punisce, capitalizzando in rete un cross di Di Lorenzo. Al 74' Castori si gioca la carta Jallow, schierandolo al posto di Dalmonte. Il bomber si fa subito notare con un destro dalla distanza che impegna Gabriel. Il Cesena, spinto dal proprio pubblico, tenta l'assedio, ma finisce 3-2. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento