Sport

Lugaresi conferma Bisoli: "Il mister ci porterà alla meta. Ma serve l'aiuto di tutti"

Nelle prime undici giornate il Cavalluccio non è andato oltre una vittoria (nella prima di campionato contro il Parma), quattro pareggi e sei sconfitte. In totale sette punti

Il calcio è un'altalena di emozioni. E tutto ruota attorno al pallone: un giorno ci trova nell'olimpo degli dei, un altro tra purgatorio ed inferno. Ne sa qualcosa mister Pierpaolo Bisoli, artefice la scorsa stagione della promozione del Cesena in serie A. Nella massima serie i bianconeri stanno soffrendo: nelle prime undici giornate il Cavalluccio non è andato oltre una vittoria (nella prima di campionato contro il Parma), quattro pareggi e sei sconfitte. In totale sette punti. Molti sono andati sciupati negli ultimi minuti, come in occasione degli scontri diretti contro Palermo e Chievo. E c'è da recriminare per due punti lasciati al "Manuzzi" contro l'Empoli, e per le occasioni perse tra le mura amiche contro Milan e Inter.

E il malumore comincia a serpeggiare tra i tifosi. C'è addirittura chi ha chiesto la testa di Bisoli. Forse anche tra coloro che la scorsa estate lo osannavano per la promozione. C'è invece chi difende il suo operato, mettendo sul banco degli imputati un mercato sterile. "Senza giocatori da serie A Bisoli può fare ben poco anche se continuate a criticarlo - scrive Stefano in un post della pagina Facebook del Cesena -. A me è sembrata già un mezzo miracolo la promozione che è riuscita strappare l'anno scorso". C'è chi chiede un cambio di mentalità: "Tutte le volte che andiamo sotto la reazione non c'è, anzi ci perdiamo in passaggini inutili", è l'osservazione di Antonio.

"Noi - aggiunge - non smetteremo mai di sostenere a voi però il compito di lottare per 90 minuti su ogni singola palla e sinceramente questo spesso non lo vedo". "Meglio aver coraggio e giocare - chiosa un altro tifoso di nome Stefano -. Poi se perdi amen, almeno ci provi". Lunedì si è svolto un summit nel corso del quale il presidente Giorgio Lugaresi ha confermato il mister. La sosta per gli impegni della nazionale servirà all'ambiente bianconero per ritrovare la giusta serenità. Il prossimo impegno è di quelli da "bollino rosso". Il 23 novembre infatti il Cesena ospiterà la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic, quarta forza del campionato alle spalle di Juventus, Roma e Napoli.

LE PAROLE DI LUGARESI - "Il Mister ci porterà alla meta - scrive Lugaresi su Facebook -, ma da solo non ce la potrà fare, avrà bisogno dell'aiuto sincero di tutti noi. Il Cesena si salverà, me lo sento dentro, è però fondamentale che tutti remiamo dalla stessa parte con grande umiltà e passione. La nostra gente, deve stare vicina ai nostri ragazzi che sono seri e si impegnano al massimo delle loro possibilità. Ne sono certo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugaresi conferma Bisoli: "Il mister ci porterà alla meta. Ma serve l'aiuto di tutti"

CesenaToday è in caricamento