Il Cesena incassa la seconda sconfitta consecutiva

Al Massimino la partita si è chiusa allo scadere del primo tempo con il rigore discutibile messo a segno da Lopez. Ma nella ripresa i bianconeri non impensieriscono il Catania

Il “Massimino” di Catania concede poco ai banconeri che al 47mo del primo tempo passano in svantaggio su un rigore molto discutibile battuto da Maxi Lopez. Ravaglia intuisce ma non riesce a respingere. Il caldo si fa sentire nel ritmo di gioco che non decolla  per tutti i 90 minuti. A giochi fatti i bianconeri sono ancora a secco di punti con due sconfitte subite nelle prime due di campionato. Uno zero che non fa piacere a nessuno e intanto il tifo inizia a borbottare dissenso.

Mercoledì il Cesena ospiterà al “Manuzzi” la Lazio, sconfitta 2-1 all'Olimpico dal Genoa. Giampaolo dovrà fare i conti con un attacco senza incisività nonostante gli investimenti del presidente Igor Campedelli che ha portato in Romagna Eder, Ghezzal, ma soprattutto Martinez e Adrian Mutu. Il match non ha offerto particolari emozioni, con Lodi e Sciacca che ci hanno provato rispettivamente dalla distanza al 7 e al 28, ma senza incutere timore a Ravaglia.

Il Cesena ha provato a fare la partita, ma senza trovare spunti interessanti. Dai piedi di Mutu sono partite le principale iniziative, tutte innocue. Nel finale la svolta, con Gennaro Delvecchio, entrato al posto di Sciacca, finito a terra n area di rigore dopo un contatto con Parolo. Nessun dubbio per l'arbitro Gervasoni, che ha decretato il penalty realizzato da Maxi Lopez. Nella ripresa Delvecchio è arrivato vicinissimo al 2-0 al '18. Del Cesena poco o nulla: solo possesso palla.

Dopo il rigore fischiato praticamente a tempo scaduto i due allenatori non mescolano le carte in tavola e tornano sul dischetto con le stesse formazioni anche se i cambi non si fanno attendere. Dopo circa dieci minuti dalla ripresa Bogdani fa il suo ingresso al posto di Ghezzal al debutto in bianconero e di lì a poco Colucci entra al posto di Guana. Chiude la serie di cambi Martinez che sostituisce Mutu in attacco.

Anche cambiando i fattori del gioco il risultato non cambia per un Cesena che non convince e sembra non coordinato tra i propri reparti. Uno dei pochi brividi parte da Lauro che lancia i suoi ma la difesa dei padroni di casa si chiude a riccio impedendo che la palla circoli nella propria area.
Il caldo fa sentire i suoi effetti anche sulla lucidità del gioco. Dal 29mo si susseguono 3 cartellini gialli in 3 minuti: ammoniti Lauro e Alvarez per gioco scorretto poi è la volta di Del Vecchio per comportamento non regolamentare.

Alla fine dei giochi il rigore di Lopez ha deciso il risultato visto che il tridente d’attacco schierato da Giampaolo non riesce ad impensierire la retroguardia del Catania che incassa la prima vittoria della stagione. Il prossimo incontro in calendario è con la Lazio al Manuzzi in notturna e qui, almeno il caldo, non giocherà a sfavore. “Abbiamo fatto una grande gara, concedendo pochissimo al Cesena che ha cercato di fare la partita – ha affermato Montella -. Dobbiamo esser soddisfatti perchè il gruppo c'è e non abbiamo ancora incassato goal”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento