Martedì, 23 Luglio 2024
Sport

Beretta: "Contestare non aiuta, la squadra mi soddisfa al 100%"

La scossa che doveva portare Beretta non si è ancora vista e il neo mister è a secco di punti. Che sia la volta buona per iniziare a incassarne tre?

Poche ore ancora e sarà palla al centro per Cesena-Catania. La partita è fondamentale. Il Cesena ha bisogno di punti, di riacquistare fiducia e di ritrovare l'appoggio meritato del proprio tifo. E proprio il banco di prova di mercoledì può essere il primo passo. Intanto la scossa che doveva portare Beretta non si è ancora vista e il neo mister è a secco di punti. Che sia la volta buona per iniziare a incassarne tre?

In conferenza stampa pre partita il mister ha esordito dicendo che... “l'elemento su cui puntare è l'orgoglio dei giocatori, sulle loro qualità personali e sulla chiarezza della posizione in campo. Contiamo soprattutto sul fattore campo: abbiamo bisogno dei nostri tifosi e del loro sostegno”.

“Ho apprezzato molto la presenza di molti tifosi a Firenze – prosegue -, mi sarebbe piaciuto premiarli con una vittoria. Bisogna avere più coraggio, spavalderia, bisogna lasciarsi alle spalle questa situazione e cercare di andare avanti senza la paura di sbagliare. Dobbiamo assolutamente giocare tutte le partite, i sei punti sarebbero uno slancio notevole, ma fino alla fine non è finita".

Impossibile non affrontare le voci che circolano negli ultimi giorni, indiscrezioni che vedono alcuni bianconeri protagonisti di baldorie. "Sono soddisfatto al 100%  del comportamento della squadra, - ha detto Beretta - sono tutti molto professionali. Da allenatore si capisce la vita che i calciatori fanno fuori dal campo e per le due settimane che mi riguardano non mi posso lamentare: sono sempre tutti pronti e puntuali per gli allenamenti. In generale i calciatori italiani sono sempre molto attenti e professionali".

"Mi aspetto un Catania tranquillo – ha concluso - e molto sereno, ha una classifica molto positiva e giocatori di qualità."
Non manca un appello finale ai tifosi: "Contestare di sicuro non aiuta, a maggior ragione in una situazione come questa. Ma sono sicuro che domani saremo tutti uniti intorno alla maglia, soprattutto i tifosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beretta: "Contestare non aiuta, la squadra mi soddisfa al 100%"
CesenaToday è in caricamento