Il Cesena che verrà: ecco il gruppo di esperti che valuteranno le proposte

Le realtà interessate avranno tempo fino al 20 luglio per segnalare la propria candidatura, accompagnata dalla corposa documentazione richiesta

Come preannunciato martedì dall'amministrazione comunale, è stato pubblicato mercoledì mattina sull’Albo Pretorio del Comune di Cesena l’avviso pubblico per “lo svolgimento di un’indagine conoscitiva rivolta a soggetti singoli o raggruppati interessati a rappresentare la città di Cesena in campionato ufficiale Figc/Lnd a partire dalla stagione sportiva 2018-2019”, primo passo dell’iter intrapreso dall’Amministrazione comunale per garantire la sopravvivenza della squadra di calcio della città malatestiana, nel caso in cui il club bianconero non riesca a uscire dalla grave crisi che sta attraversando.

Le realtà interessate avranno tempo fino al 20 luglio per segnalare la propria candidatura, accompagnata dalla corposa documentazione richiesta (piano triennale delle attività sportive e di promozione territoriale, business plan e documenti contabili). A svolgere l’istruttoria tecnica sulla base delle proposte che perverranno  sarà chiamata una commissione costituita da funzionari comunali. Invece, la decisione finale sull’assegnazione del titolo sportivo è di competenza dell’amministrazione comunale: nello specifico, il sindaco Paolo Lucchi, il vicesindaco Carlo Battistini e l’assessore Christian  Castorri che, però hanno deciso di farsi affiancare, in questo compito da un gruppo operativo di supporto, costituito da esperti.

"Abbiamo preso questa decisione - spiegano il sindaco e gli assessori - perché siamo consapevoli di quanto sia delicata e complessa la scelta da compiere e della necessità di competenze specialistiche specifiche per valutare adeguatamente tutti gli aspetti. Gli esperti che hanno accettato di supportarci in questo percorso sono tutti di indiscutibile valore e li ringraziamo fin d’ora per l’apporto, sicuramente prezioso, che daranno, così come ringraziamo i tifosi del Cesena Calcio, con i quali abbiamo avviato un percorso di confronto che, in totale trasparenza, prevede un aggiornamento costante sull'evolversi della situazione. L'impegno di questi giorni, che ci ha portato a concretizzare un bando complesso e innovativo nella forma, conferma con quanta attenzione, soprattutto grazie all'impegno del segretario generale Manuela Mei, del responsabile della segreteria generale Andrea Lucchi, e del dirigente del Settore Patrimonio Gabriele Gualdi, anche la struttura tecnica del Comune stia seguendo un passaggio che tutti sappiamo essere fondamentale per la nostra città”.

Il gruppo sarà composto da Dionigio Dionigi, presidente del Panathlon Cesena con l’incarico di coordinatore; Giosuè Boldrini, esperto di pianificazione economico finanziaria, già consigliere nazionale dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili; Giorgio Rusticali, dottore commercialista, docente universitario, scuola di economia, management e statistica, Università di Bologna; Umberto Suprani, presidente Coni Emilia-Romagna; Vito Tisci, presidente nazionale del settore giovanile e scolastico della Figc. Anche Ettore Rognoni (figlio del Conte Alberto, fondatore del Cesena, già direttore editoriale di Mediaset), contattato dal sindaco, si è dichiarato “interessato a valutare il progetto”. Già fissata la prima riunione del gruppo di supporto, che si terrà giovedì. Intanto, è stato convocato per giovedì 12 luglio, alle ore 16, il consiglio comunale per una seduta interamente dedicata a “Il calcio a Cesena: prospettive e futuro, percorso condiviso”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento