Erjon nel 'dimenticatoio', i tifosi: "Bogdani sempre in campo"

Tutti concordi su Bogdani: "sempre in campo". Ma c'è chi vuole una prestazione migliore non solo in classifica ma anche in partita. "Più tiri in porta, in A si deve fare gol"

Passi con il Napoli perchè il primo tempo si è giocato alla pari, con il Catania il campo era difficile e poi i rigori contro  pesano come macigni. Passi pure che la squadra ha molti calciatori nuovi in maglia bianconera, che non hanno mai giocato insieme ed è anche vero che sono le prime partite. Ma la voglia di gol è tanta e forte come l’attaccamento alla squadra di quei tifosi che, nonostante il magro bottino, aspettano i giocatori alla fine degli allenamenti per gli autografi.

C’è trepidante attesa in un gruppetto di tifosi che non nasconde di aspettarsi qualcosa in più e non solo in classifica. “C’è da dire che si sono incontrate squadre importanti - premette un ragazzo con la maglia bianconera - però il gioco lascia a desiderare. Ci sono poche conclusioni ed anche Mutu potrebbe fare di più, però in difesa Rodriguez sembra un buon acquisto”. Un altro affonda la lama: “C’è possesso palla sterile, troppi passaggi e poche conclusioni. Non ci sono tiri in porta, ma i giocatori che potrebbero segnare ci sono”.

Arriviamo al Chievo. “Se Giampaolo fallisce anche lì è normale iniziare a farsi delle domande. Bisogna vincere ci sono poche alternative”. Impossibile non essere d’accordo. Ma i segni di impazienza non tardano ad arrivare. “Per me Giampaolo non ha carattere la prende troppo leggera - esclama un ragazzo - sei in serie A e deve tirare fuori gli attributi”. Anche se non è questo il caso, la parola esonero è sulle labbra di qualcuno. “A Catania non ha fatto un gran che questo mister”.

“E’ vero anche che nessun allenatore ha durato due anni a Catania - ribatte un altro tifoso -Tanto a decidere è sempre Lo Monaco". Tutti concordi e nessun dubbio su una questione:  Bogdani fisso in formazione. “Ci vuole un altro attaccante di fianco a Mutu anche per le sponde. Contro la Lazio si è visto che giocavano il pallone in avanti ma nessuno lo sapeva tenere”. Poi è tempo per gli autografi.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento