Domenica, 21 Luglio 2024
Sport

Nubi sul Cesena, mancano 2 milioni per l'iscrizione: "Rischiamo di non farcela"

Nubi minacciose si addensano sul Cesena Calcio. E questa volta il maltempo non c'entra nulla. Il presidente della società di corso Sozzi, Giorgio Lugaresi, ha annunciato infatti che mancano circa 2 milioni di euro per l'iscrizione

Nubi minacciose si addensano sul Cesena Calcio. E questa volta il maltempo non c'entra nulla. Il presidente della società di corso Sozzi, Giorgio Lugaresi, ha annunciato infatti che mancano circa 2 milioni di euro per l'iscrizione al prossimo campionato di serie B. In un'intervista rilasciata al "Corriere Romagna", infatti, ha spiegato che "quasi la metà delle aziende che avevano assicurato l'ingresso in Dna bianconero non ha ancora firmato".

La preoccupazione del numero uno del Cavalluccio è altissima: "Se qualcosa non si muove noi non ce la facciamo". Lugaresi ha chiarito inoltre di esser in attesa che "la Cassa di Risparmio deliberiti in merito alla richiesta sul prolungamento del mutuo che andava ad esaurirsi a fine maggio, ho messo altre firme a garanzia con il Credito sportivo, impegnandomi per un totale di 5 milioni. Oltre non posso andare".

Lugaresi ha quindi criticato l'operato dell'ex presidente Igor Campedelli e dell'ex direttore generale, Luca Mancini: "Questa società è stata gestita co i piedi. Da cima a fondo. In modo particolare il settore giovanile". Lunedì intanto il presidente Lugaresi e il direttore sportivo Marin hanno ridiscusso il contratto che legava quest’ultimo al Cesena calcio fino al 2017. Il nuovo impegno sarà biennale e con un o stipendio in linea con le nuove filosofie aziendali.

“Abbiamo formulato a Marin una proposta in linea con il nuovo progetto aziendale e abbiamo apprezzato la sua disponibilità a rimettersi in gioco con questo nuovo corso del Cesena Calcio - afferma Lugaresi -. Auguro a lui di poter effettuare un buon lavoro insieme al resto dell’area tecnica.”. Marin ha spiegato di "aver accettato di ridiscutere il mio contratto perché mi sono reso conto dell’impegno di questa nuova società e volevo dare il mio contributo in tal senso. Spero di poter fare un buon lavoro in linea con le aspettative che anch’io nutro in me stesso.”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubi sul Cesena, mancano 2 milioni per l'iscrizione: "Rischiamo di non farcela"
CesenaToday è in caricamento