Ecco bomber Ghezzal, il "jolly" del Cesena

Presentato mercoledì il jolly numero 32 visto che l'attaccante può essere sfruttato in più posizioni. Ghezzal: "la stagione in arrivo sarà l'anno del riscatto"

La presentazione di Ghezzal

Abdelkader Ghezzal si presenta in bianconero con il numero 32. E’ l’ultimo arrivato in casa Cesena; l'ex punta del Bari è stato fortemente voluto dal mister e la società ha tenuto duro nonostante una trattativa difficile. Entusiasta il direttore sportivo Maurizio Marin: “Vogliamo incrementare il reparto offensivo e Ghezzal è la persona giusta. E’ uno di noi”. “Può ricoprire più ruoli - ha proseguito - a nostro avviso quello centrale è quello più congeniale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giocatore dice di trovarsi più a suo agio nella fascia sinistra alta ma il mister lo ha allenato anche come punta centrale e trequartista. E’ uno dei volti noti del mister Marco Giampaolo e in merito a questo Ghezzal ha evidenziato: “Mi sono trovato bene sul lavoro e nel rapporto umano con Giampaolo e nella mia scelta ha influito positivamente. Ci siamo sentiti già a inizio di mercato ma soprattutto per sapere come stavo”.

Ghezzal non sembra preoccupato in merito all’abbondanza di giocatori nel reparto offensivo e ha detto che chi gioca a calcio ci è abituato e in queste condizioni si può tirare fuori il massimo. “Il Cesena mi ha dato una grande opportunità e ho lavorato per farmi trovare pronto - ha detto Ghezzal - è il mio anno del riscatto dopo uno stop di 5 mesi per infortunio. Sono molto carico e cercherò di ripagare la fiducia della società”.

La salvezza è il suo obiettivo principale ma è consapevole che la squadra può puntare più in alto visto che la società ha investito molto. E il sintetico? “Sono rimasto un po’ male perchè il campo era uno dei piu belli d’Italia. Posso dire che è fatto bene, la palla scorre più veloce e puo essere un punto di forza”.
Per quanto riguarda il contratto la scelta è stata quella del prestito oneroso dal Bari con diritto di riscatto dell’intero cartellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento