Col Natale il Cesena cerca le forze per ripartire. Lugaresi: "Il mio ottimismo ha vacillato"

Si avvicina il Natale, ma il periodo che dovrebbe essere di maggiore serenità, in casa del Cesena Calcio è tutt'altro che sereno. Prima di tutto la serie negativa dei risultati in campo, poi il traumatico cambio in corsa dell'allenatore. Ma la voglia di ripartire c'è tutta

Si avvicina il Natale, ma il periodo che dovrebbe essere di maggiore serenità, in casa del Cesena Calcio è tutt'altro che sereno. Prima di tutto la serie negativa dei risultati in campo, poi il traumatico cambio in corsa dell'allenatore, con un esordio difficile di Mimmo Di Carlo  contro la Fiorentina, che ha steso i bianconeri. Si attende con impazienza l'ora della ripartenza.

E' in questo quadro che il Cesena non rinuncia all'incontro e al rapporto coi tifosi. Nella serata di martedì al Palace Hotel si terrà  la “Notte bianconera”. A partire dalle 19, l'hotel che si trova in viale II Giugno 60 a Milano Marittima, ospiterà i giocatori, lo staff tecnico e dirigenziale del Cesena Calcio.

Nella serata di lunedì, intanto, la Club House dello stadio ha ospitato il ricevimento riservato del Cesena Calcio, alla presenza degli ospiti invitati e della stampa. Il mister ha spiegato di voler lavorare con tranquillità, partendo dalla ricostruzione degli schemi. Di Carlo si è detto nuovamente contento   di essere a Cesena... e di aver mangiato la sua prima vera piadina alla nutella.

A Facebook, intanto, il presidente Lugaresi affida le sue ultime riflessioni sulla squadra: "Ieri al Manuzzi una tifoseria da serie A senza alcun dubbio! Me ne sono andato, come faccio sempre, appena finita la partita. Non mi piace rimanere negli spogliatoi, che si sia vinto o perso, perché quelli sono momenti che i protagonisti, Staff, giocatori e Area Tecnica, per me, devono vivere in serenità con le loro idee allegre o buie come quelle di ieri sera. E poi quando i risultati non arrivano, preferisco analizzare le cose, prima da solo e poi con i collaboratori a "bocce ferme". Lo scorso anno ad esempio, quando perdemmo col Brescia in casa, furono molti, anzi moltissimi coloro che chiedevano e scrivevano che sarebbe stato giusto, anzi doveroso esonerare Bisoli, ma io non diedi a nessuno la possibilità di approfondire con me questo argomento e la mattina dopo, chiamai il Mister per rassicurarlo e spronarlo facendogli sentire che tutto il Cesena Calcio credeva in lui e nel suo impegno serio e nel suo lavoro duro. Poi sappiamo tutti com'è andata a finire la stagione a Latina!".
 

Invece "ieri sera, tornandomene a casa con mia moglie, ero proprio amareggiato e deluso. Tre gol presi da palla inattiva sono proprio troppi! Vi posso assicurare che ciò che provano tutti i tifosi del nostro amato Cavalluccio, noi Dirigenti lo proviamo anche un po' amplificato, perché subito la nostra mente va alla ricerca di soluzioni per uscire dalle difficoltà, e anche per trovare le energie per ripartire con forza, per non mollare neppure di un centimetro fino a che ci sarà la possibilità di raggiungere la salvezza. Sono sincero, ieri sera sono andato a letto "con le budella attorcigliate". Ho sempre creduto, in tutta onestà, che questo gruppo di giocatori potesse giocarsela fino alla fine, ma ieri sera ero proprio così deluso che anche il mio ottimismo ha vacillato. Dove e quando ho ritrovato la carica per ripartire: dai nostri tifosi! Ieri sera, come altre mille volte, hanno dimostrato un attaccamento ai colori bianconeri di Romagna e una onestà e una correttezza nei confronti della Squadra e di Mister Di Carlo, straordinari. I cori a Bisoli sono stati giusti, anzi giustissimi, ma poi i cori al Cesena e di augurio al nuovo Mister, straordinari! E non mi importa se un comunicato, che giudico profondamente ingiusto, mi addossa eccessive responsabilità e mi accomuna a chi al Cesena non si dovrà mai più avvicinare! Ciò che rimarrà sarà il Cesena! E tutti i tifosi, noi dirigenti compresi, lo difenderemo con tutte le nostre forze! Forza Cesena, lotta col Cuore e non mollare mai!!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento