Parolo a tutto campo: "Non seguivamo il mister"

Marco Parolo è convinto che il Cavalluccio può risolleversi con l'arrivo del nuovo mister: "Ha un grande carisma e dobbiamo prendere da lui la carica"

Tre pareggi, sette sconfitte e zero vittorie. Piange la classifica del Cesena, ultimo a sette lunghezze dalla zona salvezza. Le deludenti prestazioni dei bianconeri sono costate la panchina a Marco Giampaolo. A Daniele Arrigoni il compito di sollevare il gruppo. Marco Parolo è convinto che il Cavalluccio può risolleversi con l'arrivo del nuovo mister: “Ha un grande carisma e dobbiamo prendere da lui la carica e l'orgoglio. Ora ognuno di noi deve fare qualcosa in più”.

Il centrocampista non guarda la classifica: “Sappiamo bene la situazione in cui siamo, ma non possiamo affossarci adesso – ha evidenziato -. Adesso bisogna trovare gli spiragli positivi, non dobbiamo mollare mai”. Parolo ha parlato di “situazione tragica”, ma allo stesso tempo ha invitato la squadra ad aggrapparsi a tutti gli aspetti positivi che ci sono. “Siamo vivi – ha esclamato -. Abbiamo perso anche domenica ma abbiamo battuto 22 calci d'angolo e abbiamo subito il goal nel momento in cui avevamo messo alle corde il Lecce”.

Tra le delusioni di questo inizio di stagione c'è Adrian Mutu. Parolo ha difeso il centravanti romeno: “Ha voglia di combattere, è sempre mancata la fortuna ed è sempre mancato il risultato che ti avrebbe permesso di lavorare meglio durante la settimana”. Il centrocampista ha ammesso che dopo la campagna di mercato estiva la squadra pensava a qualcosa di più alla salvezza: “Io l'ho sempre saputo che quello doveva essere il nostro obiettivo”.

Quanto all'addio di Giampaolo, Parolo è stato chiaro: “Non si è trovata mai la forza di seguire quello che diceva il Mister ad inizio campionato – ha ammesso -. In settimana provavamo schemi che alla domenica non riuscivamo a fare; il progetto era importante ma non siamo riusciti ad andare avanti”. Ora c'è Arrigoni: “Ci dice che dobbiamo liberare la testa e cercare solo a giocare. Stiamo lavorando su due o tre idee, ma di base sta cercando di far ritrovare noi stessi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

  • Pago e Rice tra gli attori, parte "Dittatura last minute": viaggio nella Romania di Ceausescu

Torna su
CesenaToday è in caricamento