Calcio, Rino Foschi "pizzicato" dal sindaco: "La rosa dei giocatori è all'altezza"

Divide gli animi anche la difesa accalorata del sindaco Paolo Lucchi dell'allenatore del Cesena Pierpaolo Bisoli. In un lungo post su Facebook il primo cittadino martedì aveva ""blindato" l'uomo della doppia promozione

Divide gli animi anche la difesa accalorata del sindaco Paolo Lucchi dell'allenatore del Cesena Pierpaolo Bisoli. In un lungo post su Facebook il primo cittadino martedì aveva “”blindato” l'uomo della doppia promozione, con una chiara presa di posizione a favore del mister del Cesena, di cui sempre più spesso i tifosi chiedono l'esonero. Nel post Lucchi ha parlato di quell'uomo “che lo scorso anno, lavorando in squadra con Lugaresi, Foschi, con un gruppo di dirigenti matti ed appassionati, ci ha ridato la serie A, vincendo play off ai quali ci eravamo avvicinati senza grandi speranze se non quella di non far figuracce”.

Eppure un passaggio del commento calcistico su Facebook non è andato giù a Rino Foschi, direttore dell'area tecnica del Cesena Calcio, che ha addirittura preso carta e penna per farne un comunicato stampa. Il passaggio incriminato è quello in cui Bisoli viene definito da Lucchi “sempre quello che ogni volta si trova tra le mani infortunati di lungo corso, giovani di belle speranze, giocatori "di serie inferiore da una vita" e, come per magia, ne fa una squadra che dà tutto quello che ha”.

Per Foschi non è così: “Caro amico Sindaco, mi fa piacere che tu sia tanto appassionato alla nostra Squadra e che sostieni il nostro allenatore, come del resto facciamo noi e nel quale poniamo tanta fiducia, ma leggo che nel tuo intervento pubblico chiami in causa direttamente il mio lavoro. Nella mia Città cerco di dare il massimo e di utilizzare tutte le mie capacità e relazioni che ho costruito nel mondo del calcio, grazie ad oltre trent'anni di lavoro. Mi aspettavo che un tuo pensiero sul Mister e sul Cesena, me lo esprimessi vis-à-vis, come avviene normalmente tra persone che si stimano. Trovando queste critiche sui giornali e sul web sono costretto, mio malgrado, a risponderti con gli stessi strumenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre Foschi: “Caro Sindaco da quando faccio parte di questa nuova Società come Direttore dell'Area tecnica ho costruito gli organici in completa sintonia con Mister Bisoli mettendogli a disposizione giocatori importanti per l'immediato e anche in prospettiva futura. Molti di loro sono chiamati nelle rispettive Nazionali maggiori, altri più esperti sarebbero titolari in altre Squadre di Serie A. I tanti infortunati, come in tutte le altre squadre, fanno parte del lavoro. Alcuni giocatori che avevano subito gravi infortuni si sono rivelati fondamentali per la nostra promozione, come Capelli e Marilungo. Giocatori che se fossero stati al 100% non avrei mai potuto portare a Cesena perché irraggiungibili per problemi economici. La nostra attenzione è focalizzata a cercare di raggiungere il successo nel doppio campionato che stiamo affrontando: quello dei bilanci per garantire un futuro alla Società e quello sportivo per mantenere la categoria. Per raggiungere quest'ultimo, sono certo di aver dato in mano al nostro Mister una rosa all'altezza della situazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento