Comotto tuona: "Non abbiamo più scuse. Mostriamo se valiamo"

Dottor Gianluca Comotto suona la carica per i bianconeri e cerca di rasserenare gli animi. Il messaggio è chiaro: ci sono delle difficoltà, bisogna rimboccarsi le maniche perchè non ci sono più scuse

foto Mazza

Dottor Gianluca Comotto suona la carica per i bianconeri e cerca di rasserenare gli animi. Il messaggio è chiaro: ci sono delle difficoltà, bisogna rimboccarsi le maniche perchè non ci sono più scuse. "Nessuno ha mollato – ha detto - bisogna evitare di guardare la classifica e cercare di fare più punti possibile. Rispetto alle nostre dirette concorrenti abbiamo avuto un percorso più difficile, con la maggior parte delle gare in trasferta”.

Cosa non ha ingranato nella macchina bianconera? Per Comotto è chiaro: “Nelle difficoltà non siamo riusciti a reagire, ma non è tardi per ripartire; siamo fiduciosi perché sentiamo la società vicina e la squadra sta reagendo in modo intelligente. Adesso servono lo spirito e il cuore più di altre doti". Cambiare tre allenatori non è cosa che passa inosservata, innegabile. Sull'arrivo di Mister Beretta ha detto che è una persona molto decisa, è quello che serve ad una squadra con le  difficoltà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



“Adesso non ci sono più scuse – ha esclamato - siamo noi giocatori a dover dimostrare quello che valiamo. I risultati li vedremo poi alla fine". Tutti d'accordo. Sul proprio trascorso tra le fila dei viola il giocatore ha detto: “Dovremo essere bravi a trasformare le loro difficoltà in nostri punti di forza e a sfruttare il loro pubblico, che sicuramente vista la situazione contesterà la squadra. E' facile dire che il loro uomo in più è Jovetic, ma anche Behrami è un gran combattente che può dare una mano alla squadra in questa situazione”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento