La calma rovente di Iori: "Non guarderemo in faccia a nessuno"

La clessidra che segna il fischio d'inizio del campionato è ormai vuota e il giocatore è impassibile. Anzi è determinato. Quando si affronta il match con il Sassuolo mostra una calma apparente

ph Alessandro Mazza

Manuel Iori scalda i muscoli. La clessidra che segna il fischio d'inizio del campionato è ormai vuota e il giocatore è impassibile. Anzi è determinato. Quando si affronta il match con il Sassuolo mostra una calma apparente tradita dal fuoco che gli arde gli occhi: “Non guarderemo in faccia nessuno, ogni squadra ha delle caratteristiche e noi dobbiamo pensare alle nostre capacità”.

Sulla squadra che ha incontrato in Romagna ha detto di essersi integrato bene con i bianconeri. “La squadra sta lavorando bene, stiamo cercando di fare quello che ci chiede il Mister, col Crotone e con la Pro Vercelli sono arrivate due vittorie importanti ma c’è ancora da migliorare soprattutto in fase di lettura della partita”.

Venendo al succo della discussione, Iori ha affrontato il campionato e le sue big. "Vedo il Verona tra le favorite, tra le squadre rivelazione vedo invece la Juve Stabia che visto quello che ha fatto lo scorso anno potrebbe anche entrare tra le prime sette. Senza dimenticare il Sassuolo che anno scorso è arrivata tra le prime cinque”.

“Inoltre – ha aggiunto in merito alla prima avversaria - ha un ottimo centrocampo con Magnanelli, Bianchi e Valeri... sono tutti ottimi giocatori.".

I numeri non passano inosservati, soprattutto se si parla di tifosi bianconeri. "Oltre settemila abbonati penso che non fossero previsti, per noi sarà un motivo in più per cercare di fare il meglio possibile dando tutto sul campo e cercando di dare tante soddisfazioni ai nostri tifosi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento