Scognamiglio tira fuori dal cilindro la sua specialità, Castori: "Brava tutta la squadra"

Per mister Castori si è trattata di "una partita di spessore giocata con attenzione e grande spirito di sacrificio. Si poteva chiudere nel primo tempo, purtroppo non ce l’abbiamo fatta"

Finalmente dopo un mese di alti e bassi è arrivata per il Cesena la tanto attesa vittoria. Tre punti fondamentali che consentono alla squadra di Fabrizio Castori di raggiungere la zona playout. A decide il match Gennaro Scognamiglio con il suo pezzo forte: il colpo di testa. Al 25’ del primo tempo, su angolo ben calciato da Laribi, tra i migliori in campo, il difensore bianconero ha preso il tempo al diretto difensore, superando l’incolpevole Minelli.

"Era il momento che tutti aspettavamo dopo le rimonte subite nelle partite precedenti - commenta Scogamiglio -. La prestazione passava in secondo piano, la cosa importante era solamente la vittoria. E’ fondamentale per il morale soprattutto perché arrivata contro una diretta concorrente per la salvezza. Siamo tutti molti soddisfatti e pronti a preparare una nuova battaglia".

Scogamiglio: "Sui calci piazzati tendo ad attaccare la palla per cercare di segnare, oggi è andata bene. Sono felice per il goal ma soprattutto perché ha portato punti alla squadra". Nel secondo tempo il Brescia è prevalso sui bianconeri, senza trovare il gol: "Era da tempo che non riuscivamo a portare a casa una vittoria ed è normale che subentri un po’ di timore, oggi però siamo stati impeccabili evitando di concedere occasioni al nostro avversario".

Per mister Castori si è trattata di "una partita di spessore giocata con attenzione e grande spirito di sacrificio. Si poteva chiudere nel primo tempo, purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Ma credo che per come sia andata la partita dobbiamo vedere il lato positivo. Una vittoria come questa, sofferta, è servita anche a rafforzare il carattere di una grande squadra come la nostra".

Castori fa i complimenti ai suoi: "Abbiamo giocato molto bene, tutta la squadra si è espressa ad altissimo livello a partire dalla linea mediana. Potevamo fare un secondo gol, non è accaduto ma una vittoria sofferta come questa aiuta a migliorare il carattere". A piccoli passi stiamo uscendo dai bassifondi: "Il nostro obiettivo è alla portata - conferma l'allenatore -. Non vedo grandi squadre, la classifica è corta, le partite molto combattute per cui credo che ci possa essere la possibilità di giocarsi la salvezza fino alla fine". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento