Sport

Al Cesena basta Scognamiglio: la difesa fa il resto e respinge il Brescia

Dopo un primo tempo all'attacco, i bianconeri hanno mantenuto il vantaggio grazie ad una difesa ben organizzata, che non ha lasciato spazi alla squadra di Pasquale Marino

Non sarà stato travolgente come nelle precedenti giornate. Ma questa volta è bastato un gol per portare a casa i tre punti. Contro il Brescia, nel posticipo del lunedì, il Cesena ritrova la vittoria. Decisivo è stato un colpo di testa di Scognamiglio al 25'. Dopo un primo tempo all'attacco, i bianconeri hanno mantenuto il vantaggio grazie ad una difesa ben organizzata, che non ha lasciato spazi alla squadra di Pasquale Marino. Il Cavalluccio sale a quota 17, agganciando Pro Vercelli ed Entella in zona playout.

Primo tempo

La prima occasione è dei bianconeri, vicinissimi al gol dopo appena cinque minuti con Jallow. Il centravanti approfitta di un errore della difesa bresciana, centrando il palo da posizione decentrata. Il Brescia si vede dalle parti di Fulignati al 16' con una conclusione di Bisoli ben neutralizzata dall'estremo difensore romagnolo. Risponde subito il Cesena sfiorando ancora una volta l'1-0: Jallow mette in difficoltà Minelli con una conclusione tutt'altro che potente: la sfera torna sui piedi del numero 30 che dribla il portiere bresciano e calcio, ma sulla linea trova Coppolaro. La pressione del Cavalluccio si concretizza col meritato gol al 25' con un'incornata di Scognamiglio su calcio d'angolo. Il Brescia accusa il colpo. La difesa traballa, ma il resiste. Al 30' Coppolaro sbaglia clamorosamente ed un retropassaggio si trasforma in un assist per Jallow: salva l'estremo difensore delle Rondinelle toglie la palla al centravanti e spazza via. Due giri di lancette più tardi ci prova Schiavone da lontano, Minelli blocca. Cesena ancora pericoloso sul finale, ma al 42' Panico spreca con una conclusione oltre la traversa.

Secondo tempo

Nel secondo tempo Marino ribalta il suo Brescia, gettando nella mischia Torregrossa per Di Santantonio e Machin per Ferrante. E proprio il numero 5 ha un impatto positivo nel match, mettendo in difficoltà la retroguardia bianconera. Buono anche l'impatto del Cesena, col solito Jallow a seminare il panico nel reparto difensivo lombardo. Al 64' lampo degli ospiti, con una botta di Torregrossa da fuori area: Fulignati blocca la conclusione centrale in due tempi. Tre giri di lancette più tardi ancora Rondinelli in avanti: Furlan fulmina in velocità Perticone e calcia: conclusione alta. Al 73' Bisoli è troppo egoista: tiro da fuori area e palla fuori, innescando la rabbia dei compagni meglio piazzati. C'è più Brescia nel secondo tempo, ma la buona difesa disposta da Castori rende difficoltoso trovare un varco. All'83 Furlan ne trova uno e crossa dalla traversa: è bravissimo Fulignati a precedere il neo entrato Rivas già pronto a colpire. Nel finale l'assalto bresciano non porta al punto sperato. Il Cesena, invece, finalmente ritrova la vittoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Cesena basta Scognamiglio: la difesa fa il resto e respinge il Brescia

CesenaToday è in caricamento