Il Cesena trionfa nel derby con un missile di Parolo. Missione compiuta

Dall'Ara espugnato grazie alla grinta e alla determinazione dei bianconeri di Arrigoni che hanno dominato in campo. Un eurogol di Parolo chiude le ostilità

Finalmente il Cesena trionfa nel migliore dei modi. Trova i primi tre punti fuoricasa nel campo dei rivali di sempre. Un 1 a 0 che sa di vittoria sul campo e anche per il morale. Il Dall'Ara è espugnato grazie ad eurogol nel secondo tempo di Parolo, un vero e proprio cecchino. Arrigoni ha preparato i suoi per una partita sporca da giocare con in mente un imperativo: “lottare fino alla fine”. Schierati davanti ci sono Mutu e Malonga ma è Parolo che finalmente sembra essersi sbloccato. E' lui a tutti gli effetti il re del derby romagnolo.

Primo tempo. I padroni di casa sono attivi nei primi dieci minuti in cui i bianconeri sono in rodaggio. Ma poi il Cesena dilaga prendendo d'assedio la porta difesa da Gillet. Un fulmine scaricato dal redivivo Parolo, al 31mo, rischia di sbilanciare il risultato a favore degli ospiti. La forza c'è, l'occasione è ghiotta, ma il tiro sfiora seppur di poco la traversa. La risposta è nei piedi di Acquafresca che però è sbilanciato e Antonioli disinnesca facilmente. Non male la coppia Mutu – Malonga con il numero 17 due volte vicino al gol. Ma è ancora Parolo a suonar la carica con una bordata che, al 43mo, sfiora il palo. Quei pochi millimetri contano tantissimo e purtroppo per gli ospiti la palla è ancora fuori.

Il gioco, nella prima metà, è del Cesena che ha preso d'assalto la porta avversaria sfoderando sicurezza, determinazione e grinta; ingredienti fondamentali per chi è in lotta per la salvezza anche se tra gli elementi ne manca uno, il più fondamentale: un gol da tre punti. Ma è questione di minuti.

Secondo tempo. Nel secondo tempo si concentra il risultato. Si conferma il tenore della prima metà con un Cesena attivo in area avversaria e una difesa schierata a muraglia che concede molto poco. Unico brivido al 31mo con Konè che si fa pericoloso smarcando tre avversari, a pochi metri da Antonioli manca la porta e spara alto. La svolta è a sette minuti dalla fine con un missile del solito “Parolo” lasciato solo a circa 15metri dalla porta. Succede tutto in un attimo. Riceve palla, stoppa si sposta al centro e scarica un tiro dritto come un fuso che si insacca nell'incrocio dei pali. Imprendibile per Gillet. Scontata la gioia dei bianconeri e di Parolo che ritrova il gol in una delle partite più importanti anche dal punto di vista del morale.

A 30 secondi dalla fine il tifo cresce fino ad esplodere all'unisono con panchina e staff quando il triplice fischio dell'arbitro decreta il vincitore del derby di Romagna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il bar è in regola ma la segnalazione per l'allargamento fa infuriare i titolari: "Ci fermiamo"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Incornato da un toro, anziano soccorso con l'elicottero del 118 e in gravi condizioni

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento