rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Sport

Il Cesena ha una marcia in più ma non va oltre il pareggio

Sotto di un gol, i padroni di casa sono riusciti ad agguantare il Bari con una punizione trasformata da Ciano

Il Cesena ha una marcia in più ma non va oltre il pareggio. Partita subito nervosa con gli ospiti che spingono in avanti costringendo Agliardi a difendere la propria porta dopo un traversone di Sabelli. Il Cesena cerca di prendere in mano la partita nonostante una serie di farli da parte degli avversari che spezzano la costruzione del gioco dei padroni di casa. Al 9' i giocatori del Cavalluccio guadagnano il primo corner della partita, Ciano dalla bandierina lancia in mezzo all'area ma la difesa avversaria allontana il pericolo. Al 16' una galoppata di Brienza si conclude con una fucilata del calciatore del Bari costringendo Agliardi a tuffarsi per mettere la palla in calcio d'angolo. Il tiro dalla bandierina pesca la testa di Floro Flores che riesce a insaccare la palla alle spalle di Agliardi portando in vantaggio gli ospiti. Sotto di un gol, i giocatori del Cesena faticano a costruire le azioni spesso anticipati da quelli del Bari. Primo cartellino giallo della partita per Morfeo, al 28', per un fallo su Ciano. I giocatori del Cavalluccio provano ad alzare il baricentro e riescono a guadagnare un corner con Cocco al 32'. Brivido per i padroni di casa al 34' con Konè che intercetta la palla al limite dell'area avversaria ma, il suo tiro, finisce di poco fuori dallo specchio della porta. Al 40' papera clamorosa di Renzetti che, davanti alla porta, sbaglia completamente il tiro. I padroni di casa ingranano la marcia cercando di chiudere il primo tempo con un pareggio. Al 44' Konè intercetta un cross di testa ma non riesce a indirizzare la palla nello specchio della porta. 

Il secondo tempo inizia senza cambi e i romagnoli sembrano determinati a capovolgere il risultato. Al 52' arriva il secondo cartellino giallo per il Bari con Basha che ferma fallosamente Garritano lanciato verso la porta. Ciano si occupa della punizione e, con un tiro perfetto, insacca la palla beffando Micai che non riesce ad arrivare all'incrocio dei pali. Il gol del pareggio da la carica ai giocatori del Cavalluccio che pressano gli avversari nella loro metà campo aprendo però così la possibilià ai contropiede che rischiano di essere pericolosi e, al 60', Floro Flores entra nell'area del Cesena palla al piede ma, il tiro, esce di un soffio. Terzo cartellino giallo per il Bari, Renzetti ferma Macek in maniera irregolare, il calciatore ospite chiede con insistenza l'ammonizione ma viene deferito per proteste. Cartellino giallo anche per il Cesena, Schiavone atterra Galano che stava scappando verso la porta. AL 72' primo cambio per il Bari, fuori Salzano e dentro Greco, sostituzione anche per i padroni di casa con Crimi che prende il posto di Schiavone. Azione dubbia al 75' con Cocco che finisce a terra in area di rigore ma, l'arbitro, lascia proseguire. Cartellino giallo anche per Crimi. Esce Brienza per il Bari ed entra Romizi. I giocatori del Cesena continuano a crederci e, sugli sviluppi di un calcio d'angolo all'83', il portiere del Bari riesce a respingere un tiro insidioso di Renzetti. Ultima sostituzione per gli ospiti all'85', Floro Flores lascia il posto a Raicevic. Ancora un episodio dubbio all'87', Tunucci si allaccia con Ligi nell'area del Bari, i giocatori del Cesena protestano ma, anche questa volta, l'arbitro lascia correre. Ultimi minuti concitati con gli ospiti che rimediano un altro cartellino giallo: Sabelli ammonito per un'entrata in ritardo su Renzetti. Allo scadere del tempo regolamentare, il direttore di gara concede 5 minuti di recupero e il Cesena effettua gli ultimi due cambi con Vitale che entra al posto di Garritano e Ciano che lascia il posto a Rodriguez.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cesena ha una marcia in più ma non va oltre il pareggio

CesenaToday è in caricamento