Sport

Caturano vuole tornare bomber ai playoff: "Voglio riscattarmi, col Mantova serve carattere"

"I playoff sappiamo tutti che sono un campionato a parte, un'altra possibilità per riscattarmi dopo un'annata difficile"

Capitano del Cesena, Salvatore Caturano sbarcò il riva al Savio nel gennaio 2020 dopo un anno e mezzo alla Virtus Entella. La scorsa estate l'attaccante napoletano si è legato al Cavalluccio con un contratto triennale. La prima vera stagione del classe '90 in bianconero non è stata particolarmente fortunata anche a causa dell'infortunio che lo ha tenuto cinque mesi ai box. Ma sabato cominciano i playoff, la più ghiotta occasione per riscattarsi.

Caturano, come giudica la sua regular season?

"Sono stato fuori molto tempo, non è stata un'annata facile, però la squadra ha risposto molto bene, sono contento di questo e abbiamo meritato appieno i playoff".

I playoff possono essere l'occasione per riscattare una stagione personale sotto le aspettative?

"Sì assolutamente. I playoff sappiamo tutti che sono un campionato a parte, un'altra possibilità per riscattarmi dopo un'annata difficile. Farò del mio meglio per mettermi a disposizione della squadra come ho sempre fatto, e cercare di migliorarmi in un'annata che per me personalmente non è stata positiva".

Si trova meglio a giocare affiancato da due esterni o da un esterno e una punta come Bortolussi?

"E' un sistema di gioco che abbiamo adattato molto quest'anno. Per me giocare con due esterni o con una punta vicino come Bortolussi non cambia tanto, alla fine le giocate sono le stesse, solo che con gli esterni larghi c'è più ampiezza, invece con Bortolussi puoi giocare più centralmente e c'è più dialogo, però mi trovo ugualmente bene".

Che partita servirà da parte vostra sabato per vincere col Mantova?

"Servirà una prestazione di carattere, ormai il bel gioco serve a poco in queste partite, dobbiamo dare tutto quello che abbiamo e sicuramente cercare di mettere l'avversario in difficoltà anche su un semplice pallone, quindi andare a vincere i duelli sulle seconde palle. Più una prestazione di carattere che di qualità".

Dal Mantova invece che tipo di atteggiamento vi aspettate?

"Ci aspettiamo una squadra agguerrita, che come noi ha fatto un buon campionato e a questo punto voglia arrivare fino in fondo. Verrà qua a fare il suo gioco, come ha fatto per tutto l'anno, noi cercheremo di metterla in difficoltà e allo stesso tempo darle battaglia".

Cosa ne pensa delle decisione della Lega di escludere le squadre di serie C e D dalla Coppa Italia?

"Questo è un altro passo purtroppo necessario. Siamo in una situazione veramente molto difficile, queste decisioni sono obbligatorie vista la difficoltà dello svolgimento anche del campionato quest'anno, con alcuni casi di Covid e quindi il rinvio delle partite. E' stato molto difficile anche per la Lega risistemare un po' tutto, anche con lo slittamento del campionato di una settimana... non sono d'accordo appieno, però purtroppo è stato necessario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caturano vuole tornare bomber ai playoff: "Voglio riscattarmi, col Mantova serve carattere"

CesenaToday è in caricamento