Sport

Capelli carica il Cesena: "Dagli errori si riparte, non ci tiriamo indietro"

Testa all'anticipo: "Venerdì sarà una partita difficilissima, il Padova non merita quella posizione in classifica. C'è un gruppo di giocatori che meriterebbe altro"

"Dagli errori si riparte, non ci tiriamo indietro". Daniele Capelli commenta così l'ennesimo pareggio per il Cesena, l'ultimo maturato sabato scorso contro l'Avellino. Per il difensore bianconero la squadra sta "andando abbastanza bene, ma sicuramente possiamo fare meglio. Soprattutto nell’ultimo mese potevamo sfruttare di più le occasioni capitate, ma resto dell’idea che siamo sulla strada giusta. Le prestazioni e la voglia di lottare non sono mai mancate; questo vuol dire che si rema tutti verso un unico obiettivo".

Capelli ha esternato il suo rammarico per le gare col Novara e col Cittadella in casa. "Nella prima non siamo stati bellissimi ed abbiamo subito gol al novantesimo, con la squadra di Foscarini non abbiamo mai rischiato, facendo una grande partita sul piano offensivo. Gli episodi bisogna cercarseli, nella prima parte di campionato siamo stati bravi a farli girare a nostro favore, in questa fase non siamo stati altrettanto bravi, ci assumiamo le nostre responsabilità per questo".

"Dagli errori si riparte, non ci tiriamo indietro, la squadra è compatta - chiosa il numero 27 -. Una vittoria aiuterebbe la crescita, è normale avere alti e bassi, speriamo già venerdì di poter brindare”. Parola d'ordine fiducia e continuità: “Personalmente sono contento del rendimento in campo, dopo un inizio dove la condizione non era al top, adesso mi sento davvero bene, ringrazio i compagni per questo. Ci stiamo dando reciprocamente una grossa mano".

Capelli non ha dubbi sulla sua condizione: "io ho bisogno di lavorare e non mi tiro indietro, faccio un lavoro che mi piace. Il travaglio è alle spalle, guardo avanti. Voglio finire qui la mia stagione, sono di proprietà dell’Atalanta, la squadra per cui faccio il tifo, ma in questo momento ho in mente solo il Cesena, penso a far bene qui, a giugno si vedrà”. Testa all’anticipo: “Venerdì sarà una partita difficilissima, il Padova non merita quella posizione in classifica. C’è un gruppo di giocatori che meriterebbe altro. Noi proveremo a fare il nostro gioco con umiltà, portando a casa i tre punti in tutti i modi possibili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capelli carica il Cesena: "Dagli errori si riparte, non ci tiriamo indietro"
CesenaToday è in caricamento