menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritorna il Campionato Europeo di Trotto: previsti 13mila visitatori

Si prevedono 2000 persone a cena nei ristoranti, che potranno seguire le corse e giocare comodamente seduti al tavolo con le hostess. Infine sono stati 13.000 gli spettatori presenti lo scorso anno tra parterre, tribune, ristoranti e scuderie

Sabato si disputa l’81° edizione del Campionato Europeo di Trotto, corsa dalle mille sfaccettature tecniche, tattiche, di colore e che rappresenta l'iniziativa di punta per la conclusione della stagione dell'ippodromo del Savio. Una gara tutta aperta per Roberto Andreghetti, top driver italiano e tra i protagonisti della corsa con Standout: “Il sorteggio ha aiutato lo spettacolo perché ha assegnato ad Orsia, la favorita sulla carta, numeri di partenza non proprio facilissimi. In questo modo entrambe le prove risultano piuttosto incerte”.

Cavalli leggendari e driver dal ricco palmares legano la loro fama al Campionato Europeo, appuntamento di straordinaria importanza che vale una carriera. La formula vede i dodici partecipanti sfidarsi in due prove distinte sulla distanza del miglio, con i soggetti partecipanti alla corsa iniziale scendere in pista a numeri invertiti nella seconda e i vincitori di ognuna delle due manche incrociare le armi al “Race Off”, l’entusiasmante duello della mezzanotte che affida il nome del vincitore alla storia.

Con 81 edizioni, l'Europeo è una delle corse una delle più antiche d’Italia, con l’ulteriore orgoglio dato dal fatto che, a parte una parentesi toscana nel 1912, si è sempre disputata in Romagna (Faenza e Ravenna le prime sedi, per poi approdare definitivamente a Cesena). Saranno 100 i terminali per la raccolta delle scommesse, 40 dei quali ‘self service’, 25 i terminali in radio frequenza a disposizione delle hostess presenti presso i ristoranti. 110 gli addetti alla ristorazione nei 3 Ristoranti e nei 4 bar-tavola calda dell’ippodromo. Si prevedono 2000 persone a cena nei ristoranti, che potranno seguire le corse e giocare comodamente seduti al tavolo con le hostess. Infine sono stati 13.000 gli spettatori presenti lo scorso anno tra parterre, tribune, ristoranti e scuderie del Savio.

Veronica Maya sarà l’ospite d’eccezione dell’81° Campionato Europeo di Trotto – Trofeo Hera. Dopo Eleonora Daniele e Caterina Balivo, l’Ippodromo di Cesena ha scelto per la sua serata più prestigiosa, una “Madrina” tra i volti più amati dagli italiani. Maya infatti è entrata nel cuore dei telespettatori grazie alla conduzione di alcuni programmi come “Unomattina estate”, “Linea Verde”, “Verdetto Finale” trasmessi sulle reti RAI.

IL CAMPO PARTENTI

PROBO OP: Tra i beniamini del pubblico italiano, l’uno in apertura sembra una trappola, il dodici nella seconda prova un severo impegno. Ad Edy Moni il complesso compito di dirigerlo al meglio.

STANDOUT: Potrebbe essere come “l’oggetto misterioso” questo allievo di Melander/Bondo, che ritrova Andreghetti dopo un’infruttuosa trasferta francese. Alla prima prova esibisce un numero favorevole, alla seconda il compito pare improbo. Il suo team esibisce calma olimpica e fiducia in ottica risultato. Sorpresa.

ROXANNE BAR: La “francese” di casa Stecca sale a Cesena con marginale chance di primato ma con due atout da sfruttare: il sorteggio non disprezzabile alla prima prova e la guida grintosa di Tommaso Di Lorenzo.

RANIA LEST: La statuaria sorella del famoso Pascià trova in Santo Mollo un interprete d’eccezione per valorizzare al meglio il 4 nel prologo e giocarsi un bel pezzo di Campionato nel prosieguo, la forma è al top.

OLONA OK: La Derby winner si tira a lucido in occasione dei grandi appuntamenti, sulla carta è un outsider ma Gaetano Di Nardo è driver di sostanza ed un posto nel marcatore pare in cassaforte.

ROMBO DI CANNONE: Questo figlio di Varenne dal nome minaccioso, non è stato aiutato dal sorteggio, ma il valore aggiunto del suo Europeo si chiama Gabriele Gelormini, l’astro nascente del trotto europeo che ne condividerà le sorti mirando alla finalissima delle 24.00.

ORSIA: Solida campionessa che sta vivendo una seconda giovinezza grazie al professionale training di Massimo Finetti. Con Antonio di Nardo nel ruolo di re mida delle redini lunghe tricolori, per lei l’obiettivo è il race off.

POGGIO: Progredito di mese in mese sino alle soglie dell’eccellenza, il palermitano sale in Continente per respirare aria di sfide classiche a magari puntare al marcatore, più nella seconda prova che nella prima.

ONEGHIN DEL RONCO: Miglior attore protagonista dell’inverno sulle piste italiane, rientra alle gare con immaginabile circospezione. All’esordio Minnucci dovrà studiare qualche contromossa dalla seconda fila, nella prova successiva cercherà la corda e magari un colpo da campione.

OSASCO DI RUGGI: Il vincitore del 2014 sembra lontano dalla miglior forma, ma l’aver accettato di difendere il titolo sembra un buon viatico per le ambizioni del maturo allievo del duo Ehlert/Vecchione, il cui sorteggio pare equilibrato in entrambe le manche.

NAPOLEON BAR: Altro serio candidato al race off che si giocherà tutto in seconda serata fidando nell’eccellente collocazione al post due. Bellei è il punto di forza sul quale contare in ottica vittoria per uno dei migliori indigeni del nuovo millennio

NEWYORK NEWYORK: Tornato ad eccellenti livelli dopo qualche traversia, merita la convocazione in virtù di un’estate in continua crescita, fuori corsa nella prima, coltiva una speranza con l’uno nella prova successiva pur restando un outsider.

LA TV

Ampia copertura televisiva, come da tradizione per questa edizione del Campionato. A partire dalle 23.30 RAI SPORT 1, il canale sportivo satellitare RAI trasmetterà uno speciale sulle due prove dell’Europeo e l’eventuale “bella” in diretta con telecronaca e commenti di Claudio Icardi. Il Canale 219 di SKY seguirà dalle 19 e 30 in diretta l’intera serata con le riprese in HD. Ben 10 telecamere in HD saranno distribuite lungo la pista e nei punti ne nevralgici dell’ippodromo per riprendere con la massima definizione ogni particolare della serata. Un “super slow motion” renderà ancora più spettacolare ogni momento saliente delle corse. Teleromagna proporrà l’intera manifestazione con la trasmissione in diretta “Cavalli in Pista” direttamente dal Savio, a partire dalle ore 20.30, con interviste agli ospiti a cura di Luciano Poggi, Laura Padovani ed Enrica Minzoni sui propri canali 14 e 192 (visibile in tutta l’Emilia Romagna, Veneto e Marche). Il sito teleromagna.it diffonderà in streaming l’intera serata in tutto il mondo.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
10.00 - 12.00 Musica nel centro di Cesena per festeggiare l’inizio della giornata del 81° Campionato Europeo - Trofeo Hera
19.00 Ai cancelli la musica dei Musicanti di San Crispino
20.30 Claudio Icardi e la Madrina della serata presentano i driver partecipanti all’Europeo
21.30 Prima prova del Campionato Europeo
22.45 Seconda prova del Campionato Europeo
23.50 RACE OFF: due in finale, uno nella storia
24.00 Fuochi d’artificio

Eventi collaterali, negli intervalli fra le varie corse:
dopo 4ª corsa: esibizione dell’artista acrobata Elena Pavoni
dopo 5ª e 6a corsa: intervista di Laura Padovani alla Madrina della serata
dopo 7ª corsa: esibizione dell’artista acrobata Elena Pavoni
dopo 9ª corsa: sfilata musicale della marching band “I Musicanti di San Crispino”

Ingresso entro le ore 20,00 Euro 2,00 per tutti

Dopo le ore 20,00: Intero Euro 5,00 - Ridotto Euro 2,00

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento