rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Calcio

Scalabrelli al Cesena, reazione durissima degli ultras: "Una mancanza di rispetto, il Cesena siamo sempre e solo noi"

La reazione degli ultras del Cesena si è fatta attendere qualche ora, ma è durissima. La Curva Mare ha diffuso mercoledì mattina attraverso Facebook una comunicazione di fuoco contro il club

La reazione degli ultras del Cesena si è fatta attendere qualche ora, ma è durissima contro il club che ha tirato dritto sulla decisione di far entrare Cristiano  Scalabrelli nello staff dei portieri. La Curva Mare ha diffuso mercoledì mattina attraverso Facebook una comunicazione di fuoco contro la scelta della società di assumere Cristiano Scalabrelli come preparatore dei portieri, al posto di Fulvio Flavoni. Un pensiero che già era stato esplicitato dal tifo organizzato bianconero quando erano iniziati a circolare i primi rumors su Scalabrelli al Cesena. Ma la voce dei tifosi è stata 'bypassata' dal club diventato da poco al 100% americano, con Scalabrelli che ha già iniziato il suo lavoro a Villa Silvia. Un caso che arriva in una fase delicata della stagione, con il Cesena che deve rincorrere la Reggiana capolista, e sabato sarà impegnato a Pesaro, in una trasferta che a questo punto diventa ancora più delicata. La società ha motivato la scelta di Scalabrelli, come prettamente tecnica, per "la volontà di alzare l’asticella in un ruolo, quello del preparatore dei portieri, in cui abbiamo riscontrato margini di miglioramento".

"Quelle che erano voci sono diventate una certezza - si legge sulla pagina social della curva - Scalabrelli è entrato a far parte dello staff del Cesena Calcio. Questa notizia, sulla quale ci eravamo già espressi in maniera netta e precisa, ci costringe a spiegare meglio il nostro pensiero, nonostante pensavamo non ce ne fosse bisogno. Scalabrelli per noi è un traditore. Ha fatto parte della squadra che ha riportato il Cesena in C dopo trent’anni. Chi ha parlato di promozione diretta, chi elogia la Curva per il sostegno continuo, chi si appella ai tifosi, dovrebbe imparare a capire che il Cesena siamo noi, i presidenti, gli allenatori, i giocatori cambiano, noi siamo sempre qui, al di sopra di ogni sconfitta, retrocessione o fallimento. Chi ha interessi economici nel mondo del calcio fatica a capire le nostre logiche, e noi non pretendiamo lo facciano, noi siamo la parte passionale, loro quella economica, ci basterebbe il rispetto". "Scalabrelli nello staff tecnico è una mancanza di rispetto - l'affondo duro degli ultras - la decisione è stata presa...Il Cesena siamo sempre e solo noi!!".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalabrelli al Cesena, reazione durissima degli ultras: "Una mancanza di rispetto, il Cesena siamo sempre e solo noi"

CesenaToday è in caricamento