rotate-mobile
Calcio

Cesena, testa al campionato: al Neri il derby di Coppa Italia se lo aggiudica il Rimini

La doppietta di Santini regala al Rimini gli ottavi di finale. Cesena ora concentrato sul campionato: sabato al Manuzzi c'è da superare la capolista Gubbio

Termina al Neri di Rimini l'avventura del Cesena in Coppa Italia. I bianconeri, in formato giovani e seconde linee, vengono sconfitti 2-1 al termine di una gara comunque apprezzabile di fronte a una squadra che tanto teneva a vendicare la sconfitta subita nel derby di campionato. Una discreta prestazione del Cavalluccio, a cui è mancata concretezza sotto porta nella numerose occasioni prodotte: continua a non convincere Ferrante, schierato titolare assieme ai gemelli Shpendi. Ma la gara da non sbagliare da parte dei ragazzi di mister Toscano - espulso per proteste dopo il rigore di Santini che ha sbloccato la partita - è quella in programma sabato alle 14:30, quando al Manuzzi farà visita la capolista Gubbio. 

La partita

Ampio turnover per Toscano che, davanti al portiere di Coppa Italia Lewis, schiera Mercadante, Kontek e il giovane Lepri. Un altro baby a metà campo, Francesconi, affiancato da Brambilla (debutto stagionale dal 1'). Sugli esterni i già annunciati Zecca e Adamo, davanti Stiven Shpendi supporta il gemello Cristian e Ferrante. Il Cesena fa la partita, la prima conclusipne è di Francesconi all'11', il suo tiro dal limite è facile preda di Galeotti. Al 19' proprio il classe 2004 Francesconi affossa Santini in area sulla battuta di un calcio d'angolo, Giaccaglia fischia rigore che lo stesso numero 29 trasforma spiazzando Lewis. Il direttore di gara espelle poi subito dopo Toscano per qualche parola di troppo nei suoi confronti. Il Cesena sfiora l'immediato pareggio con Stiven Shpendi, che raccoglie in area dopo l'uscita di Galeotti e costringe al salvataggio di testa Panelli. Grossissima chance sprecata da Rossetti al 35', che spara alto al volo un rigore in movimento. Ci prova poi Ferrante da fuori area al 44', ma la sua conclusione termina alle stelle. 

Gli ospiti cercano il pareggio ma al primo affondo dei padroni di casa è 2-0: segna ancora Santini, che appoggia in rete da due passi su cross di Haveri. Al 57' accorcia le distanze Brambilla con un colpo di testa all'angolino su cross di Mercadante dalla sinistra. Il Cesena crede nella rimonta e continua a fare la partita, al 61' Francesconi al volo costringe Galeotti e metterci una pezza e rifugiarsi in tuffo in calcio d'angolo. All'81' ripartenza biancorossa col pallone che giunge a Eyango al limite dell'area, ma il numero 44 perde l'attimo per calciare in porta e sciupa l'occasione. Punizione di Ferrante all'85' da posizione angolata, conclusione potente ma centrale che l'estremo difensore di casa blocca. Quattro minuti di recupero, all'ultimo Galeotti è strepitoso su Udoh e il Rimini festeggia la qualificazio e agli ottavi di finale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena, testa al campionato: al Neri il derby di Coppa Italia se lo aggiudica il Rimini

CesenaToday è in caricamento