rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Calcio

Il Cesena non snobba il Rimini in Coppa, Toscano: "E' un derby e va giocato da derby". Ma ci sarà turnover, sabato c'è il Gubbio

L'allenatore del Cesena non vuole cali di concentrazione dopo il filotto di partite vinte in campionato (quattro): "La maturità di una squadra si vede quando affronta tutte le partite con la stessa motivazione"

Il Cesena non snobba il derby di Coppa con il Rimini, lo fa capire mister Domenico Toscano alla vigilia della partita del Romeo Neri, calcio di inizio martedì 1 novembre alle 15:30. "E' un derby, e va giocato da derby, non un disturbo, anzi ci servirà per avvicinarci alla partita di sabato contro il Gubbio " spiega il tecnico che non ama il termine turnover: "Sicuramente darò minutaggio a chi ha giocato meno perché vogliamo far crescere tutta la squadra e i nostri giovani, in attacco ho il dubbio tra Ferrante e i due gemelli Shpendi, sugli esterni darò spazio a chi ha giocato meno". Scalpitano Zecca e Adamo. Intanto la tifoseria bianconera si prepara ad andare a Rimini in treno, sono 800 i supporter del Cavalluccio che hanno acquistato il biglietto.

L'allenatore del Cesena non vuole cali di concentrazione dopo il filotto di partite vinte in campionato (quattro): "La maturità di una squadra si vede quando affronta tutte le partite con la stessa motivazione e mentalità, anche una amichevole o una partita di Coppa Italia. Noi vogliamo arrivare ad essere una squadra così". Sulla vittoria di Montevarchi: "E' evidente che la squadra sta crescendo, ma si possono sempre fare dei miglioramenti. A Montevarchi abbiamo creato tanto e concesso poco, abbiamo voluto imporre il nostro ritmo fin dal primo minuto".

Rispetto al derby di andata vinto 1-0 dal Cavalluccio con un gol di Corazza il mister dichiara: "Nel derby di campionato eravamo due squadre diverse, noi non avevamo quella compattezza che ora è palese, non avevamo ancora trovato l'alchimia e lo spirito che si vede adesso. Loro hanno una identità ben precisa, mi auguro che sia una bella partita e che il pubblico si diverta, per noi deve essere un passaggio per avvicinarci al Gubbio. Questa partita non è un disturbo ma un'occasione, fare bene anche in Coppa aiuta, voglio che la squadra mantenga la concentrazione, e stia sul pezzo".

Non ci saranno Celiento e Minelli, ma il portiere inzia a vedere la luce: "inizierà nei prossimi giorni a lavorare sul campo". Out anche Bianchi: "si è fermato in tempo nel riscaldamento, ma gli esami strumentali ci daranno un quadro preciso, l'impressione però è che non sia nulla di grave. Non ci sarà Bumbu che attende i funerali della mamma, lo aspettiamo per riabbracciarlo".

Ecco i bianconeri anti-Rimini

Sono ventisei i bianconeri convocati da Domenico Toscano per il derby di Coppa Italia contro il Rimini (stadio Neri, domani ore 15.30). Il tecnico deve fare a meno degli infortunati Minelli, Celiento e Bianchi, oltre a Bumbu colpito da un lutto in famiglia: ci sono anche i Primavera Pietro Sebastian Elefante e Fabrizio Lilli. 

Portieri: Lewis (44), Pollini (97), Tozzo (1) Difensori: Albertini (16), Calderoni (27), Ciofi (15), Coccolo (5), Elefante (95), Kontek (4), Lepri (98), Mercadante (3), Pieraccini (73), Prestia (19) Centrocampisti: Adamo (17), Brambilla (77), Chiarello (10), De Rose (20), Francesconi (88), Lilli (80), Saber (8), Zecca (7) Attaccanti: Corazza (18), Ferrante (9), Shpendi C. (32), Shpendi S. (11), Udoh (31)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cesena non snobba il Rimini in Coppa, Toscano: "E' un derby e va giocato da derby". Ma ci sarà turnover, sabato c'è il Gubbio

CesenaToday è in caricamento