rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Cesena, Viali fa il bilancio del 2021 e aspetta un attaccante: "Stravolgere può essere pericoloso"

E' ripartita dopo la pausa natalizia la stagione del Cesena. L'allenatore bianconero fa un bilancio con uno sguardo al mercato del gennaio

E' ripartita dopo la pausa natalizia la stagione del Cesena. Dopo essersi sottoposti ai tamponi che hanno certificato la negatività per tutti i componenti del gruppo-squadra, i ragazzi di mister Viali sono tornati ad allenarsi a Martorano nel pomeriggio di giovedì 30 dicembre. E' stato lo stesso allenatore a tracciare un bilancio di fine anno. "E' stata una chiusura di 2021 molto positiva - ha detto Viali - anche i primi 6 mesi dell'anno sono stati positivi per quanto riguarda la crescita della squadra, i 2 mesi condizionati dal Covid non ci hanno fatto capito fino in fondo cosa saremmo potuti essere la scorsa stagione. Per la seconda parte dell'anno posso solo essere soddisfatto, non era scontato essere nella posizione in cui siamo. Il girone è molto difficile, lo dimostrano le due squadre in testa (Reggiana e Modena). Noi stiamo riuscendo a meravigliare come volevamo".

"Mi accontenterei di fare anche nel ritorno 39 punti? Non farei i salti di gioia con la stessa classifica di oggi, non vogliamo vivacchiare nei prossimi 5 mesi, vogliamo provare ancora a migliorare. Ma sono consapevole che non sarà facile anche solo ripetere gli stessi punti dell'andata". 

"L'unica cosa in cui non siamo migliorati - osserva Viali citando le partite contro Imolese e Gubbio - è nella percentuale tra occasioni create e gol segnati, è su questa cosa che possiamo ancora fare il salto di qualità, dobbiamo alzare la percentuale di realizzazione rispetto alle chance che abbiamo". 

Alcuni centrocampisti sono sotto tono? Il tecnico parla della situazione di Missiroli: "Ha avuto meno tempo degli altri per entrare in condizione, nelle ultime 3-4 partite sta facendo bene, bisogna vedere che cosa ci si aspettava da lui. Sicuramente Missiroli, ma anche Ilari, hanno nelle loro corde un certo numero di gol, dovrò riuscire a lavorare meglio per mandarli nella fase realizzativa".
Gli infortunati appaiono sulla via di recupero: "Da lunedì mi aspetto di avere tutti a disposizione per gli allenamenti".

Poi l'allenatore si sofferma sul tema caldo, quello del mercato di gennaio, ma non ci saranno liste della spesa. "La situazione che si è creata con l'arrivo dei nuovi soci americani che hanno rafforzato la vecchia gestione non cambia il mio pensiero. Mi devo confrontare con figure nuove, ma le mie considerazioni su quello che è mancato nel girone di andata restano le stesse".

"L'analisi su quello che manca alla rosa deve restare razionale - mette in chiaro Viali - andare a stravolgere puè essere pericoloso, bisogna stare attenti e valutare bene cosa toccare. La nuova proprietà ne è consapevole, in questo momento non ci sono nomi, ma idee".

Sicuramente il mister si aspetta un attaccante in più: "In particolare nel corso dei 90 minuti ho avuto qualche difficoltà quando siamo andati in svantaggio, per fortuna poche volte. Basti pensare che lo scorso anno avevamo 7 attaccanti, ora sono 5, proveremo a colmare questo gap. A centrocampo probabilmente siamo troppi e vogliamo capire se qualcuno vuole cambiare aria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena, Viali fa il bilancio del 2021 e aspetta un attaccante: "Stravolgere può essere pericoloso"

CesenaToday è in caricamento