rotate-mobile
Calcio

Con la Carrarese parte la rivoluzione di Toscano che sposta pure la panchina: "Primo giorno di scuola. Favorita la Reggiana"

"Arriviamo a questa partita con tanta voglia - spiega mister Toscano - è come il primo giorno di scuola. Nel match di esordio ci sono tante incognite, dobbiamo capitalizzare in campo il lavoro che stiamo facendo dal 14 luglio"

Viso disteso e rilassato perché "sono fiducioso e ho sensazioni positive". E' la prima vigilia di una partita vera per Domenico 'Mimmo' Toscano, domenica alle 14:30 al Manuzzi c'è il battesimo del nuovo Cesena contro la Carrarese. Una squadra che evoca dolci ricordi, l'anno scorso un rotondo 6-0 che rinsaldò la panchina traballante di William Viali. Ma i toscani quest'anno hanno alzato l'asticella, in panchina non c'è più Di Natale ma Dal Canto, scorrendo la rosa si trova l'ex portiere bianconero Satalino, Dario D'Ambrosio, fratello del più noto difensore dell'Inter, Plescia (ex Avellino) e Giannetti in attacco. 

"Arriviamo a questa partita con tanta voglia - esordisce Toscano - è come il primo giorno di scuola. Nel match di esordio ci sono tante incognite, dobbiamo capitalizzare in campo il lavoro che stiamo facendo dal 14 luglio. Non ci sono partite facili, il girone è impegnativo". L'attesa in città è palpabile, sono stati staccati oltre 5mila abbonamenti: "L'entusiasmo mi piace, ma a parlare deve essere il campo, spero che ci saranno tanti tifosi che 'giocheranno' la partita con noi". Per Toscano la Carrarese è da prendere con le molle: "Sanno essere aggressivi, ma sanno anche ricompattarsi". (Foto Francesco Botta)

Mister Toscano alla vigilia di Cesena-Carrarese (Foto Botta)

Toscano resta super abbottonato sulla formazione, di sicuro non ci sarà Corazza (squalificato) mentre è disponibile Chiarello. In campo ci sarà un Cesena totalmente nuovo rispetto allo scorso anno, Ciofi è praticamente l'unico superstite nella rosa del Cavalluccio totalmente 'toscanizzato' dal mercato: "Ci servivano uomini prima ancora che calciatori, siamo riusciti a prendere giocatori che hanno sposato il nostro progetto e le nostre idee, ora aspettiamo che sia il campo a parlare". Sui valori nel girone B secondo Toscano "la favorita è la Reggiana, hanno fatto 85 punti nello scorso campionato, anche l'Entella ha un organico consolidato, noi vogliamo lavorare per diventare i più forti". Il tecnico è accompagnato dalla nomea di 'sergente' ma sono stati tanti i calciatori allenati in passato che hanno seguito il mister nella nuova avventura romagnola. C'è tanta voglia di coinvolgere e compattare tutto l'ambiente per una stagione di successi. Curiosamente Toscano ha fatto spostare la sua panchina sulla destra, quella che fino allo scorso anno era riservata agli ospiti. Quest'anno sarà la sua, una novità non da poco allo stadio Manuzzi: "Volevo stare più vicino alla nostra gente", chiosa il mister che sarà più a contatto con la Curva Mare.

L'elenco dei convocati: portieri Lewis Minelli e Pollini, difensori Calderoni, Celiento, Ciofi, Coccolo, Kontek, Mercadante, Prestia, centrocampisti: Adamo, Bianchi, Bumbu, Chiarello, De Rose, Francesconi, Saber, attaccanti Zecca, Ferrante, Udoh, C. Shpendi, S.Shpendi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la Carrarese parte la rivoluzione di Toscano che sposta pure la panchina: "Primo giorno di scuola. Favorita la Reggiana"

CesenaToday è in caricamento