rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Calcio

Cesena Calcio, Viali: "Vogliamo vincere tutte le partite, ma non siamo costruiti per arrivare primi"

"Ora arrivano due partite interessanti, che ci potranno sicuramente dare segnali per capire a che punto siamo e a che punto potremo arrivare"

La prossima sarà una settimana di fuoco per il Cesena. I bianconeri saranno infatti impegnati in due big match: il 'monday night' col Pescara e la trasferta al Mapei domenica pomeriggio con la capolista Reggiana. Nonostante il solo punto raccolto nell'ultima gara interna con la Pistoiese, il Cavalluccio è sempre secondo in classifica a -3 dagli emiliani, grazie ai 25 punti figli di un inizio stagione decisamente sopra quelle che erano le aspettative alla vigilia del campionato. E sul buon momento della squadra è intervenuto mister William Viali, orgoglioso del percorso di crescita dei suoi uomini: "Quello che sta facendo veramente la differenza nel nostro percorso iniziale sono stati gli straordinari risultati, che ci hanno portato a essere lì in mezzo a quelle squadre costruite palesemente per vincere il campionato. Ora arrivano due partite interessanti, che ci potranno sicuramente dare segnali per capire a che punto siamo e a che punto potremo arrivare. E soprattutto ci arriviamo con grande positività, la pressione non deve stare sulle nostre spalle per le premesse che ci sono state in estate e per il percorso che abbiamo. In questo inizio la squadra ha lavorato tanto per portare a casa il massimo".

VIDEO - L'analisi del tecnico che allenta la pressione

Soddisfatto, ma l'allenatore non è appagato. "Questa squadra ha una mentalità forte nel chiedersi tanto - spiega il tecnico -. Noi non siamo stati costruiti per vivere il pareggio con la Pistoiese come una sconfitta, ma c'è l'amaro in bocca perché i ragazzi vorrebbero vincere tutte le partite. Vogliamo vincere le domeniche e migliorare rispetto all'anno scorso, non siamo costruiti per vincere il campionato. Il miglioramento più o meno grande ci farà stare assieme ai top club fino in fondo oppure meno. E' giusto rimanere coerenti al nostro percorso".

I bianconeri faticano tremendamente a sbloccare la gara quando affrontano squadre compatte dietro, lo dimostrano gli 0-0 interni con Gubbio, Imolese e Pistoiese. Come affrontare questo tipo di partite? Secondo Viali la soluzione sta nel cercare di creare il maggior numero di palle gol possibile e nei singoli: "In situazioni del genere serviranno l'1 vs 1, quindi qualità nel duello, se non trovi la superiorità numerica muovendo palla perché gli altri non vengono da te, la devi trovare nel dribbling. Poi l'altro modo sarà mettere sotto pressione la fase difensiva, quindi se domenica abbiamo messo 5 cross e abbiamo rischiato di fare un paio di gol nel secondo tempo, allora dovremo mettere 15 cross, perché così si potranno creare 10 situazioni da gol. Non ci sono molte altre soluzioni, se non piazzati diretti o indiretti, dribbling e grandi palle dentro l'area di rigore. Più palle giochi dentro l'area di rigore e più sarà possibile che gli altri facciano un errore o che un rimpallo vada sul piede nostro piuttosto che su quello dell'avversario. Questo vale dalla Serie A fino alla Terza Categoria, fa parte del gioco anche in Champions League. Poi è chiaro che a quel livello altissimo la percentuale di dribbling e calci piazzati sia più alta. Noi dovremo essere bravi con le nostre qualità ad alzare la pressione e a cercare di fare sbagliare di più l'avversario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena Calcio, Viali: "Vogliamo vincere tutte le partite, ma non siamo costruiti per arrivare primi"

CesenaToday è in caricamento