rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Calcio

Caso Scalabrelli, i tifosi del Cesena: "Non arretriamo di un millimetro, resteremo in silenzio per i primi 15 minuti"

La Curva Mare diffonde una comunicazione su Facebook in cui informa della prossima protesta degli ultras durante Cesena-Alessandria, in programma sabato

Il caso Scalabrelli non si è spento, anzi. La Curva Mare diffonde una comunicazione su Facebook in cui informa della prossima protesta degli ultras durante Cesena-Alessandria, in programma sabato al Manuzzi. Prosegue la contestazione nei confronti del neo-preparatore dei portieri del Cavalluccio, su cui il club ha 'tirato dritto' nonostante la contrarietà della parte più calda dei tifosi.

"In merito alla questione Scalabrelli - si legge - come già anticipato, proseguiremo con la nostra linea di contestazione nei confronti del soggetto indegno di vestire i colori bianconeri. Già due mesi fa avevamo messo in chiaro che mai e poi mai lo avremmo voluto, ed ora pretendiamo rispetto; l’intera tifoseria lo pretende!".

"In 800 a Pesaro - ricorda il tifo organizzato bianconero - nonostante la contestazione e il tempo prettamente da divano, abbiamo sostenuto i ragazzi in campo fino alla vittoria. La nostra posizione non si muoverà di un millimetro e già a partire dalla partita di sabato al Manuzzi, resteremo in silenzio per il primo quarto d’ora perché il concetto sia ancora più chiaro! Che ognuno si assuma le proprie responsabilità... Il Cesena siamo solo noi!", chiude la nota social della curva, l'anima del tifo bianconero, in ogni partita.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Scalabrelli, i tifosi del Cesena: "Non arretriamo di un millimetro, resteremo in silenzio per i primi 15 minuti"

CesenaToday è in caricamento