rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Calcio

Calcio, Frieser si presenta: "Sono un numero 10. Schachner? Lo conosco, è super disponibile ad aiutarmi"

"I miei obiettivi principali sono essere parte di questo progetto, giocare il più possibile e vincere tanto"

Fresco di debutto nel pari interno con la Lucchese, l'ultimo arrivato in casa Cesena Dominik Frieser si presenta. Questa è la prima esperienza italiana per il 28enne austriaco, aiutato da un'interprete in occasione della sua prima intervista col Cavalluccio sul petto. Presente per l'occasione anche il co-presidente del club Robert Lewis, che ha aperto le danze rimarcando la caratura di Frieser: "E' un giocatore che ci aiuterà a competere ad alti livelli. Un ragazzo sincero e simpatico, siamo molto felici di avergli fatto firmare un accordo di lunga durata (fino al 30 giugno 2024, ndr), spero siano contenti anche i tifosi".

Il club tessera il figlio portiere di Robert Lewis

Racconta i dettagli della trattativa il responsabile dell'area tecnica Massimo Agostini: "Il giocatore ci è stato proposto da dei nostri collaboratori che guardano anche all'estero, il profilo poteva essere molto interessante per come si sviluppava, essendo anche svincolato. I presidenti hanno voluto fortemente portarlo a Cesena. Lo abbiamo invitato per fargli vedere le strutture e la città, da lì c'è stato un colpo di fulmine da parte sua. Sono quelle occasioni che bisogna prendere al volo". E' poi Dominik Frieser a raccontare ulteriori dettagli sul percorso che lo ha portato a legarsi al bianconero: "Dopo la prima visita qua, ho avuto modo di incontrare i presidenti a Milano che mi hanno spiegato la vita qui e quello che avremmo potuto fare insieme. Tutto ciò mi ha conquistato al punto di farmi firmare".

GUARDA IL VIDEO

Il classe '93 arriva nella città malatestiana 41 anni dopo Walter Schachner, suo connazionale che col Cavalluccio ha totalizzato 58 presenze e 17 reti in massima serie. A tal proposito, così Frieser: "Conosco Walter Schachner, abita a 20 minuti da casa mia. E' super disponibile ad aiutarmi qualora ne avessi bisogno, anche venendo direttamente qua". Il giocatore ha militato finora nella Bundesliga austriaca e in Championship (la B inglese), ora si cimenterà con un calcio diverso: "Credo che la maggior differenza sia nel modo di giocare. Fino a questo momento ero abituato a un gioco molto aggressivo, qua ho sperimentato, per quel poco che ho avuto modo di vedere, un gioco più difensivo". L'ex Barnsley non si sbilancia sulle ambizioni: "I miei obiettivi principali sono essere parte di questo progetto, giocare il più possibile e vincere tanto".

Frieser svela poi i suoi ruoli preferiti nel rettangolo verde: "Ho ricoperto diverse posizioni in carriera, preferisco giocare come esterno o da numero 10". "Cercherò di essere un modello per gli altri membri del team", garantisce. Il numero 31 sta dialogando in inglese con la squadra, in attesa di imparare l'italiano. "Il migliore con l'inglese è Tommaso Berti, Zebi se la cava così così. Agostini? Zero (ride, ndr)". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Frieser si presenta: "Sono un numero 10. Schachner? Lo conosco, è super disponibile ad aiutarmi"

CesenaToday è in caricamento