rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Calcio

Calcio a 5, clamoroso esordio in serie A2 per il Futsal Cesena contro il Mantova

La squadra di Osimani ha fatto innamorare una tifoseria accorsa e stipata in ogni ordine di posto con una prestazione di livello assoluto, vincendo per 6-4 contro il Mantova, una delle candidate alla vittoria del campionato

Clamoroso al Mini Palazzetto. L’esordio dei bianconeri in Serie A2 davanti al proprio pubblico è un misto di gioia, incredulità, paura e infine giubilo. La squadra di Osimani ha fatto innamorare una tifoseria accorsa e stipata in ogni ordine di posto con una prestazione di livello assoluto, vincendo per 6-4 contro il Mantova, una delle candidate alla vittoria del campionato.

I romagnoli sono un moto perpetuo e mettono in difficoltà atleticamente, prima ancora che tecnicamente, i virgiliani, che al 1′ vanno subito sotto per il gol di Pires, che apre le marcature con un siluro a fil di palo. La reazione degli ospiti passa soprattutto dai piedi di Titon e Cabeca, due califfi per la categoria, sebbene il pareggio arrivi al 7′ per opera di Misael, abile a sfruttare un corner a favore. Passa appena un minuto e Badahi fa venire giù il palazzetto: finta a ubriacare il diretto marcatore e bordata che piega le mani a un ottimo Fior: vantaggio Futsal Cesena. Il pubblico spinge i bianconeri che sfiorano il 3-1 con un indiavolato Pires, che dalla distanza colpisce il palo con un missile terra-aria. Al 13′ è il capitano del Mantova a ristabilire la parità con un bel diagonale.

I bianconeri non demordono e l’azione successiva colgono una clamorosa traversa con Jamicic, prima di andare sotto nel punteggio al 19′ a causa di Cabeca, bravo ad aggirare Sosa e a battere Montalti. Nella ripresa, nonostante il dominio dei locali, ad andare in gol sono ancora gli ospiti con Cabeca. Da quel momento in poi, però, capolavoro tattico di mister Osimani, che non permette al Mantova di superare la propria metà campo. Al 13′ Pires s’invola sull’out di sinistra e serve al centro Badahi, che da due passi non può sbagliare e riaccende le speranze del pubblico di casa.

Gli ultimi minuti sono una follia di emozioni: Gardelli fino a quel momento aveva faticato a entrare in partita, ma al 15′, al 16′ e al 19′ segna tre gol di un’importanza capitale, raggiungendo peraltro quota 100 in bianconero. A nulla valgono gli assalti finali del Mantova, che è costretto a capitolare di fronte a una Futsal Cesena straordinaria.

Futsal Cesena-Mantova 6-4

FUTSAL CESENA: Montalti, Zandoli, Piallini, Bonetti, Hassane, Venturini, Badahi, Gardelli, Nardino, Sosa, Pires, Jamicic. All.: Osimani.

MANTOVA: Fior, Zarantonello, Bondaruk, Misael, Mancini, Titon, Minetto, Liviero, Ninz, Cabeca, Kullani, Minnella. All.: Milella.

ARBITRI: Roscini di Foligno, Bernardino di Terni. Crono: Bufano di Pesaro.

RETI: 1′ pt Pires, 7′ pt Misael, 8′ pt Badahi, 13′ pt Titon, 19′ pt Cabeca, 9′ st Cabeca, 13′ st Badahi, 15′, 16′ e 19′ st Gardelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, clamoroso esordio in serie A2 per il Futsal Cesena contro il Mantova

CesenaToday è in caricamento